L’alimentazione e l’eros vanno a braccetto da sempre. Esistono cibi che stimolano l’appetito sessuale e aiutano anche l’uomo nelle sue prestazioni. Di conseguenza vi sono anche delle diete amiche dell’eros.

La prima cosa da dire sulla dieta dell’eros è che esula gli alimenti pesanti come i fritti o le cibarie grasse. Difatti tali alimenti richiedono più tempo per essere digeriti e in più appesantiscono e danno sonnolenza rischiando di pregiudicare il rapporto sessuale. I cibi che stimolano l’eros vengono chiamati afrodisiaci in onore della dea dell’amore Afrodite.

Da sempre, si pensa che il cioccolato sia un potente afrodisiaco. Chi non ha mai visto il film “Chocolat” con protagonista un’affascinante Juliette Binoche che consiglia cioccolatini afrodisiaci ai suoi clienti? In questo alimento è contenuta la feniletilamina, ovvero è un eccitante che va a influire sui neurotrasmettitori. Dalle ultime ricerche però è emerso anche che il cioccolato non sempre stimola la sessualità, anzi, a volte la sostituisce. Questo vuol dire che spesso le donne preferiscono il cioccolato al sesso. Un must dei film romantici, vedere una donna che è stata lasciata dal proprio uomo mangiare cioccolato per sopperire all’assenza.

Molti cibi dal potere afrodisiaco sono quelli che ricordano le forme maschili e femminili, ad esempio l’ostrica o il sedano. Altri cibi afrodisiaci sono il peperoncino, il basilico che aiuta la fertilità, le mandorle per il piacere femminile, le banane – aiutano la produzione degli ormoni maschili – e lo zenzero che stimola l’apparato circolatorio.

Ci sono anche delle bevande che hanno effetti afrodisiaci. Primo tra tutti lo champagne, le cui bolle non rendono spumeggiante solo lui ma anche chi lo beve. Sempre meglio però non esagerare: l’alcool rende disinibiti e toglie i freni, ma è anche vero che berne troppo rende negative le prestazioni sessuali.

Esistono dei cibi e delle bevande detti anafrodisiaci, che sono l’esatto contrario di quelli afrodisiaci. Uno di questi è la birra, ottenuta dal luppolo, una pianta appunto anafrodisiaca. La birra infatti è un inibitore sessuale. Per quanto riguarda invece gli alimenti anafrodisiaci ci sono: zucca, cetrioli, melone e lattuga.

Insomma, il cibo gioca un ruolo fondamentale nella stimolazione dell’eros, che è correlato anche a un fattore mentale. Difatti, più si è tranquilli e rilassati e migliore sarà la prestazione. E cibi come il cioccolato, migliorano anche l’umore predisponendo ai contatti interpersonali.