Una dieta depurativa per perdere 3 kg permette, in una settimana, non solo di disintossicarsi e dimagrire, ma anche di migliorare la digestione e il proprio aspetto, ottenendo una pelle luminosa.

La dieta depurativa, tuttavia, non è una soluzione definitiva per perdere peso, perché il suo scopo è disintossicare il corpo, eliminando tutte le tossine da fegato, reni e intestino, facendo sì che gli organi riprendano a funzionare al meglio, specialmente dopo un periodo di grandi abbuffate. Per perdere più di 3 chili è invece opportuna una dieta dimagrante, seguita da una dieta di mantenimento, creata su misura da un medico esperto del settore, da un dietologo o da un nutrizionista.

Se, quindi, desiderate riprendere un’alimentazione sana, disintossicarvi per un breve periodo, ritrovare una pancia piatta e perdere qualche chilo di troppo, la dieta detox è proprio il programma che fa per voi, da seguire per un breve periodo. La dieta depurativa per perdere 3 kg è qui proposta per un periodo di 7 giorni.

Dieta depurativa per perdere 3 kg: cibi da evitare e cibi da preferire

Cibi da evitare a tavola, durante la dieta depurativa, l’alcol, i prodotti lattiero-caseari (tranne lo yogurt), zucchero, miele, dolcificanti, caffè, cereali come pane bianco, biscotti, dolci, pasta non integrale, frutta secca, bibite gassate. Bisogna rinunciare anche al pessimo vizio del fumo, meglio se definitivamente.

Si possono mangiare invece frutta e verdura di qualsiasi tipo, pesce, carne rossa magra e pollo (senza la pelle) – al massimo per due volte a settimana -, legumi, uova (meglio se da allevamento bio), olio d’oliva per condire, noci, semi. Importante bere almeno 2 litri d’acqua al giorno, da ingerire anche sotto forma di tisane disintossicanti, tè verde, tè bianco e tè nero deteinato.

Dieta depurativa per perdere 3 kg: i consigli

  • Durante la settimana depurativa meglio evitare eventi mondani che non permetterebbero di seguire il programma, come matrimoni, compleanni etc.
  • Al mattino, appena svegli, è utile ingerire il succo di mezzo limone in un bicchiere di acqua calda, per dare il via al metabolismo e depurare il corpo.
  • Cercate di dedicarvi a un’ora di attività fisica ogni giorno, fosse anche una passeggiata veloce, perché sudare migliora il flusso linfatico e la circolazione, eliminando le tossine.
  • Consumare più alimenti crudi è la cosa migliore, perché contengono più sostanze nutritive ed enzimi.
  • Durante la settimana detox può essere utile fare massaggi che attivino la circolazione, anche da sé, con movimenti circolari, partendo dai piedi e arrivando alle braccia.
  • Masticare ogni boccone di cibo da 10 a 12 volte prima di deglutire migliora la digestione e regala un senso di sazietà.
  • La dieta depurativa va evitata in caso di gravidanza, allattamento, negli anziani, in chi soffre di pressione alta, per chi è sottopeso o non ha ottenuto parere favorevole dal proprio medico.
  • Nei primi due giorni alcune persone potrebbero avvertire, come reazione alla disintossicazione degli organi, mal di testa o diarrea: questi sintomi dovrebbero ridursi a 24 a 48 ore.

Dieta depurativa per perdere 3 kg: esempio di menu giornaliero

  • Colazione: una tazza di thè con tre fette biscottate integrali o due fette di pane integrale tostato, un frutto e uno yogurt.
  • Spuntini: mai saltare gli spuntini di metà mattina e metà pomeriggio, per non arrivare troppo affamate ai pasti. Scegliete tra uno yogurt e un frutto.
  • Pranzo: pasta o riso integrale conditi con verdure e olio a crudo, insalata o verdure grigliate.
  • Cena: un secondo a scelta tra carne, uova, pesce, tofu o soya per i vegani, a cui aggiungere un piatto di verdure condite con olio o olio e limone e accompagnate da una fetta di pane integrale tostato. In alternativa al secondo potete sbizzarrirvi con vellutate, minestre e minestroni di legumi e verdure con un po’ di riso integrale, completando il pasto con le verdure a piacere.