Una buona dieta di tre giorni per sgonfiare la pancia dovrebbe essere più che sufficiente per eliminare il fastidioso gonfiore che spesso può presentarsi.

Momenti di stress, cattive abitudini alimentari, tendenza ad essere troppo sedentarie sono tutte cause che possono contribuire a far sentire più gonfie, non solo a livello addominale, ma anche in altre zone del corpo (gli arti per esempio). E quando arriva il momento di porre fine a questo fastidioso problema, una dieta di tre giorni per sgonfiare la pancia può essere proprio ciò che serve.

Pancia gonfia: le cause

Prima di combattere il problema della pancia gonfia sarebbe necessario capire quali siano le cause effettive di tale problema, soprattutto se esso è costante e si ripresenta di sovente. La pancia può gonfiarsi a causa di cattive abitudini alimentari, ma anche del fatto che si consumano cibi a cui si è intolleranti oppure cibi che tendono a fermentare all’interno dello stomaco, provocando poi il classico gonfiore. La pancia può gonfiarsi a causa di ritenzione idrica, perché si è troppo sedentarie, perché si consuma troppo sale o si bevono troppe bevande gassate. O ancora, la pancia può gonfiarsi a causa di farmaci o perché si soffre di meteorismo. Insomma, quando la situazione non rientra nella normalità e il problema compare spesso, la soluzione migliore resta quella di approfondire grazie all’aiuto di un medico. Se invece il problema è sporadico e la causa facilmente intuibile e contrastabile da sole, una buona dieta di tre giorni potrebbe essere d’aiuto per migliorare il proprio stato fisico.

Dieta di tre giorni per sgonfiare la pancia

Nei tre giorni in cui si seguirà questa dieta, con una serie di consigli da mettere in pratica, dovranno essere eliminati i cibi che possono provocare gonfiore e tutte quelle abitudini che tendono a creare fastidio a livello di tensione addominale. Per cui, oltre ad una particolare attenzione per l’alimentazione, ci si ricorderà di bere molta acqua o tisane per favorire la diuresi e di praticare regolare attività fisica. Cosa che, tra l’altro, sarebbe bene fare sempre e non solo per tre giorni di tanto in tanto. Il gonfiore addominale va prevenuto, per quanto possibile, non combattuto.

Ricordiamo inoltre che i seguenti consigli hanno puro scopo informativo e che per qualsiasi necessità è meglio consultare un medico ed evitare soluzioni fai da te. Questa la possibile dieta di tre giorni per sgonfiare la pancia.

  • Giorno 1 – Colazione con tre biscotti secchi e tè verde; spuntino di metà mattino con yogurt magro; pranzo con minestrone di farro, una fetta di pane integrale, frutta fresca; merenda con frutta secca; cena con minestrone di legumi e frutta fresca.
  • Giorno 2 – Colazione con tre fette biscottate integrali e marmellata dolcificata naturalmente e tè verde; spuntino con frutta fresca; pranzo con merluzzo in bianco, insalata, una fetta di pane integrale; merenda con frutta fresca; cena con petto di pollo arrosto e piselli.
  • Giorno 3 – Colazione con yogurt magro e tre biscotti secchi; spuntino con yogurt magro e un frutto; pranzo con riso e verdure e un frutto fresco; merenda due biscotti secchi e tè verde; cena con hamburger di carne magra, insalata e frutta fresca.