Nella dieta dimagrante il numero di calorie giornaliere è ciò che più deve essere tenuto sotto controllo. Sembra impossibile, a volte, riuscire a diminuire le calorie: in realtà basta scambiare alcuni cibi con altri per poter tenere a bada l’apporto calorico.

Ecco qualche consiglio su come eliminare fino a 400 calorie al giorno con la dieta dimagrante. ad esempio, al mattino anziché bere un cappuccino con latte intero, si può optare per un cappuccino con latte di riso o soia. La stessa cosa vale per lo yogurt: bisogna evitare quello intero, zuccherato o alla frutta e preferire uno yogurt bianco scremato senza zucchero. Sempre al mattino, anziché preparare una tazza di latte con i cereali, bisognerebbe consumare una barretta di cereali, che contiene meno calorie di quelli sfusi.

Anche a pranzo, se si mangia un panino al volo, è bene cercare di mantenersi in linea e tenere a freno l’apporto calorico. Anziché mangiare un panino normale, lievitato, è preferibile un pane azzimo, quindi non lievitato. Meglio evitare panini che siano conditi con la maionese: la senape è meno calorica.

Se durante il pranzo tutti ordinano il dessert, bisogna prestare attenzione ed evitare di cadere nella trappola del dolce: bandito il gelato alle creme con il cono o la cialda, meglio optare per una coppa di frutta fresca. Se proprio si vuole mangiare la frutta accompagnandola con qualcosa di dolce, è preferibile una colata di yogurt alla vaniglia.

Per quanto riguarda le verdure, meglio tenere basso l’apporto di carboidrati. Le patate non dovrebbero essere consumate, specie se cotte al forno o comunque molto condite. Per limitare le calorie si dovrebbe consumare un piatto di mais o di spinaci lessi, leggermente salati.

A merenda non si dovrebbe mai replicare il pasto mattutino. A metà pomeriggio bisogna fare uno spuntino leggero che non pregiudichi la cena. Evitare il caffè e preferire il . A parte, si può consumare una ciotola di frutti rossi, come mirtilli e lamponi. Sempre per quanto riguarda gli spuntini, si possono scambiare panini, patatine in busta e altri snack di questo tipo con uno yogurt greco o con gallette di riso.

Infine, per quanto riguarda altri tipi di bevande oltre al caffè e al tè, bisognerebbe evitare i succhi di frutta, che sono molto zuccherati. Tuttavia, non c’è bisogno di rinunciare alle bevande alla frutta: basta prepararle in casa. Si può realizzare un gustoso succo di frutta, casalingo e poco calorico, frullando mela, ananas, carota e, a gusto, barbabietola, assieme a un po’ d’acqua e di ghiaccio.

Fonte: Fitbie.