Dopo una dieta dimagrante il rischio a cui molte donne vanno incontro è quello della perdita di elasticità della pelle, mancanza di tonicità dei muscoli e comparsa di antiestetiche smagliature. Questo accade soprattutto quando la dieta è troppo drastica e il dimagrimento talmente rapido da stressare la pelle e renderla meno tonica. Quali regole seguire per evitare di perdere oltre al peso anche l’elasticità e la bellezza dei tessuti?

Per dimagrire in armonia occorre mantenere la giusta idratazione, le diete dimagranti troppo ricche di proteine ad esempio fanno perdere molto grasso in maniera veloce ma attaccano anche la massa muscolare che invece è quella che regala tono al corpo, per cui andrebbero associate a una attività fisica regolare di almeno 45 minuti al giorno.

La massa muscolare inoltre aiuta a bruciare energia; in mancanza di questa il corpo tende a compensare riprendendo i chili persi, la pelle diventa flaccida e compaiono le smagliature. Anche il passare dell’età è una causa che contribuisce alla perdita di tonicità a causa della diminuzione del collagene, ecco quindi che recuperare dopo una dieta dimagrante l’elasticità perduta risulta ancora più difficile se si sono superati i 40 anni.

La regola fondamentale da seguire è quella di evitare le diete drastiche, cosiddette miracolose che in pochi giorni promettono di far perdere molti chili. La dieta migliore proprio perché è la più equilibrata è la dieta mediterranea. In essa sono presenti tutti i nutrienti, carboidrati, proteine e grassi, in proporzione perfetta rispetto alle necessità dell’organismo. La dieta mediterranea è così ripartita: proteine 15%, carboidrati 60%, lipidi 25%.

Alla base della piramide alimentare che costituisce questo tipo di dieta vi sono pane, pasta, riso, cous cous e altri cereali preferibilmente integrali. Poi, la frutta e la verdura, che forniscono vitamine, sali minerali, acqua, fibre. A seguire il latte e i suoi derivati e l’olio di oliva. Ottima anche la frutta secca, i semi, le erbe e le spezie, da utilizzare al posto del sale.

Salendo troviamo gli alimenti che devono essere consumati settimanalmente come uova, pesce, legumi e pollame o carne bianca, che sono un’ottima fonte di proteine. In cima alla piramide troviamo la carne rossa, salumi e dolci. Il consiglio è di consumare questi alimenti con moderazione e al massimo un paio di volte a settimana.

Accanto a questo regime alimentare, per mantenere un corpo tonico occorre un allenamento di almeno tre volte a settimana con sessioni di circa 45 minuti. Infine, anche i massaggi possono aiutare ma solo se combinati con la dieta dimagrante e il movimento fisico, il giusto cocktail per mantenersi in forma e toniche.

Fonte: melarossa.