Quando si inizia una dieta dimagrante, un occhio di riguardo non va solo ai cibi da scegliere, ma anche alle bevande. Difatti è molto importante evitare quelle zuccherate o gassate poiché gonfiano. Anche i superalcolici sono banditi. Si può fare un piccolo strappo una volta ogni tanto, ma senza esagerare.

Cosa bere quindi durante una dieta dimagrante? La prima cosa è sicuramente l’acqua. Il nostro corpo è composto al 90% da acqua e solo da ciò si capisce quanto essa sia importante. Essa depura il nostro organismo e combatte la ritenzione idrica, gli odiosi cuscinetti antiestetici e in più è impiegata per svariati processi metabolici.

L’importante però è non bere quel tipo di acqua esageratamente frizzante, poiché contiene anidride carbonica che provoca gonfiore. Quanta bisogna berne? Giornalmente minimo 1 lt e mezzo ma se si può, anche di più. Specialmente in estate, è importantissimo berne molta per reintegrare i sali minerali andati perduti con la sudorazione.

Anche le tisane sono un toccasana per la dieta ma non solo, anche per la pelle, l’organismo e la psiche. Ogni pianta ha una sua proprietà intrinseca. Esistono sono tisane digestive, depurative, dimagranti, rilassanti etc. Per esempio, piante come la rodiola moderano l’appetito. Mentre lo iodio delle alghe accellera il metabolismo. Anche le piante dalle proprietà lassative sono estremamente importanti per la pulizia dell’intestino e la sua regolare funzione. L’importante però è non esagerare con i dolcificanti, altrimenti si ottiene l’effetto contrario. Meglio optare per il miele o al massimo per lo zucchero di canna.

Ruolo importante lo giocano anche le cosiddette bevande light. In pratica sono le tanto adorate bevande gassate ma in versione leggera e non zuccherata. C’è da dire però che non dissetano e il sapore dolce è dato dai coloranti alimentari. Da uno studio effettuato alla Columbia University è emerso che queste bevande non sono del tutto salutari e che possono comportare ictus o attacchi cardiaci se assunte in quantità elevate.

Sì anche a latte e vino rosso. Il primo riesce a saziare mentre il secondo è alleato della circolazione. È consigliabile bere lontano dai pasti, poiché altrimenti complicheremmo la digestione. Banditi sono anche i succhi di frutta, poiché contengono zuccheri.