Avere la pancia piatta è una condizione ambita da molte donne ma ottenerla non è facile e il semplice ausilio di una dieta dimagrante spesso non da il risultato sperato, difatti, anche l’attività fisica è estremamente importante se si vuole raggiungere l’obiettivo che si ha in mente.

La pancia infatti è la prima zona dove, se si segue un’alimentazione scorretta, si accumula il grasso in eccesso e per questo viene definita come un punto critico; con la nuova dieta dimagrante per la pancia piatta da 1400 kcal al giorno è però possibile eliminare quei fastidiosi cuscinetti di grasso che si accumulano nella zona addominale e in più, può essere portata in seguito anche a 1700 kcal al giorno manentendo però le buone abitudini e continuando a evitare cibi grassi e junk food.

Innanzitutto, come in ogni dieta dimagrante, la prima cosa da fare è limitare i carboidrati poiché causano una produzione maggiore di insulina che assorbe il glucosio facilitando così l’accumulo del grasso. Perciò l’assunzione di pane, pasta e patate va limitata mentre sono da preferire i carboidrati contenuti in verdura e frutta; anche gli zuccheri vanno limitati poiché trattenendo i liquidi sono la causa della ritenzione idrica.

Per dimagrire è molto importante stimolare il proprio metabolismo a un lavoro maggiore e proprio per questo è fondamentale, in questa dieta, l’assunzione di proteine che vengono digerite con un dispendio calorico superiore in confronto agli altri elementi e ciò spinge il metabolismo a lavorare di più. Per quanto riguarda gli alimenti, il pesce e la carne sono estremamente importanti poiché forniscono proteine animali e ferro utili al metabolismo; inoltre, il pesce contiene omega 3 che riduce il livello di grassi saturi nel sangue evitando così malattie come l’arteriosclerosi.

Anche l’acqua è estremamente importante poiché aiuta a depurare l’organismo e soprattutto i reni; l’acqua deve contenere pochi sali minerali, poco sodio e molto potassio poiché quest’ultimo è utile per combattere la ritenzione idrica. Se proprio non si è abituati a bere molta acqua durante l’arco della giornata, la si può sostituire con del , possibilmente verde e non zuccherato, al massimo addolcito da un po’ di miele.

Tornando all’attività fisica invece gli sport che aiutano ad avere una pancia piatta sono quelli aerobici come ad esempio il nuoto, il pilates e la corsa e i classici esercizi per rinforzare gli addominali come le flessioni.

Prima di passare alla dieta dimagrante vera e propria è meglio parlare della colazione, lo spuntino e la merenda che devono essere uguali tutti i giorni: per la colazione 20gr di fette biscottate integrali, 10gr di miele e 200ml di latte parzialmente scremato macchiato col caffè; per lo spuntino 125ml di yogurt magro e infine per la merenda 200ml di spremuta o di pompelmo o d’arancia.

Lunedì.

A pranzo: 100gr di verdure alla griglia (peperoni, melanzane e zucchine), 100gr di mozzarella e 200gr di frutta.

A cena: gnocchi pomodori e basilico, 100gr di filetto di manzo al pepe verde cotto ai ferri e 200gr di insalata di rucola e pomodori.

Martedì.

A pranzo: 150gr di pizza con verdure, 200gr insalata mix e 200gr frutta.

A cena: penne alle zucchine (70gr zucchine, 40gr pasta, 1 cucchiaino parmigiano e 1/2 cucchiaio olio), 130gr di pesce spada e 200gr di insalata mix con lattuga e pomodori.

Mercoledì.

A pranzo: 100gr di hamburger di manzo cotto ai ferri, panino e 100gr di frutta.

A cena: minestrone (una zucchina, un gambo di sedano, una carota, 1/2 cipolla, un cucchiaio di passata di pomodoro e un cucchiaino di parmigiano), 100gr di straccetti di manzo cotti ai ferri e 200gr di insalata verde.

Giovedì.

A pranzo: 100gr di petto di pollo cotto ai ferri, 200gr di insalata mix e 100gr di frutta.

A cena: fusilli con ricotta (50gr pasta, 40gr ricotta di mucca e un cucchiaino di parmigiano), spiedini fatti da 100gr vitello, 100gr maiale, peperoni, 1/2 cucchiaio olio e rosmarino, 200gr di insalata fatta con patate e fagiolini o lessati o al vapore.

Venerdì.

A pranzo: 100gr di verdure alla griglia (melanzane e zucchine), 100gr fiocchi di latte e 200gr frutta.

A cena: spaghetti con frutti di mare (60gr frutti di mare antecedentemente cotti in padella con un po’ d’olio, 50gr pasta, prezzemolo, aglio e 1/2 cucchiaino di olio), 100gr di hamburger di salmone cotto ai ferri e 200gr insalata mix.

Sabato.

A pranzo: spaghetti con verdure (60gr verdure tra carote, zucchine e piselli alla griglia, 40gr pasta, 1/2 cucchiaino olio, uno di parmigiano e aglio), frittata fatta con un uovo solo e 100gr frutta.

A cena: 150gr di maiale con rosmarino, 100gr patate cotte al forno e 200gr insalata e pomodori.

Domenica.

A pranzo: 200gr di verdure alla griglia (zucchine e peperoni), 400gr gamberoni con peperoncino ai ferri e 200gr di macedonia.

A cena: insalata di riso (100gr sottaceti, 40gr riso, 20gr emmental, 5 olive nere, una fetta prosciutto cotto, prezzemolo), 60gr scamorza alla piastra e 200gr insalata verde.