La dieta dimagrante può avere differenti valenze. Per lo più però, per chi è abituato a vedersela con la bontà della dieta mediterranea, serve ad avere un po’ di autocontrollo e a smaltire i chili in eccesso, in particolare dopo le festività o dopo l’estate, quando spesso si finisce per consumare quantità eccessive e inusuali di alcolici, tra aperitivi, cocktail in spiaggia e altro. La dieta che viene spiegata di seguito contiene praticamente tutto, non richiede eccessivi sacrifici e fa perdere cinque chili al mese, se presa alla lettera. Ma attenzione: è sconsigliata agli amanti del formaggio.

La dieta dimagrante da 1500 calorie che viene proposta consta di tre pasti principali, colazione, pranzo e cena, più due spuntini, uno a metà mattina e l’altro a metà pomeriggio. Fare piccoli pasti frequenti accelera il metabolismo e quindi il modo in cui si assimila il cibo assunto. C’è un solo divieto in questa dieta: gli alcolici e le bevande gassate e zuccherate. L’acqua ci depura e ci rende più belli, per cui costituisce il cardine di questa dieta, anche se sono ammessi naturalmente i succhi di frutta, ma senza eccedere.

A colazione, questa dieta prevede uno yogurt magro e una fetta biscottata con marmellata, o in alternativa un frutto. Lo spuntino di metà mattina può prevedere invece uno yogurt bianco o un succo di frutta, meglio se di ananas o arancia e senza zuccheri aggiunti, così come lo spuntino di metà pomeriggio. Non si deve esagerare con la frutta, in particolare quella che risulta essere eccessivamente zuccherina, come ad esempio i fichi o i cachi.

Il pranzo è molto variegato e consta di cinquanta grammi di pasta al sugo, non troppo condita, cento grammi di carne bianca, o in alternativa prosciutto crudo senza grasso, o cento grammi di stracchino, oppure pesce lesso o al vapore. Sono previsti anche cinquanta grammi di pane bianco e un frutto. Se si utilizzano pane e pasta integrali, la quantità sale per entrambi a ottanta grammi. Per la cena lo stesso menu, tranne che per la pasta, che non va consumata.

Si possono mangiare anche un dolce a settimana, una pizza e una birra, piccola e bionda. E naturalmente verdure a volontà quando e come le si vuole purché scondite: se invece si vuole il condimento, la dieta dimagrante prevede un cucchiaio di olio al giorno, in totale però, non solo per il condimento di insalata o verdure.