La dieta dimagrante delle uova è la variante proteica principalmente a base di uova di diete più famose come la dieta Atkins o la dieta Dukan, che permette di dimagrire in fretta, ma che presenta una serie di controindicazioni per cui è meglio non farla durare più di una settimana, oppure farla a intervalli regolari.

La dieta dimagrante a base di uova promette di far perdere 6 kg alla settimana, e quindi fino a 24 in 4 settimane, ma per la salute generale è meglio attenersene per non più di sette giorni. Ovviamente non si tratta di mangiare esclusivamente uova non stop tutto il giorno tutti i giorni. All’elemento proteico si devono accompagnare molta frutta e verdura, ma anche pane, carne bianca o rossa, e pesce, riducendo però al minimo l’introito di carboidrati. Le uova infatti sono un alimento dal basso contenuto di carboidrati e molto proteico, contengono aminoacidi e vitamine B, D ed E.

Durante la dieta a base di uova ovviamente e come sempre bisogna bere moltissima acqua, ma sono permesse anche bibite come caffè, tè, succhi di frutta o verdura. Una giornata tipo seguendo questo regime parte con una colazione abbondante a base appunto di una o due uova e una fetta di pane abbrustolito. In alternativa si possono accompagnare le uova con mezzo pompelmo, oppure pomodori o anche un succo di frutta. Le uova si possono cuocere a piacimento senza però aggiunte di grassi. Quindi strapazzate, o in camicia.

Il pranzo deve rimanere molto leggero, quindi generalmente a base di frutta; oppure carne di pollo e insalata; di nuovo uova sode con pomodori o con spinaci. L’importante è variare il menù ogni giorno della settimana, e mangiare a rotazione frutta, pollo e uova e così via. Per cena si può optare di nuovo per uova sode, insalata e frutta, magari quando per pranzo si è scelta la carne bianca; oppure una bistecca e insalata se anche a pranzo si sono mangiate solo uova; oppure ancora ci si può concedere carne di agnello e insalata di finocchi e cetrioli; poi ancora tonno e lattuga, o pollo carote e cavoli. Come si vede l’apporto di carboidrati è praticamente nullo.

In linea di massima quindi è bene ovviamente non mangiare uova per tre pasti al giorno ma limitarsi al massimo a due, e per i restanti optare per frutta o carne o pesce. Si tratta di una dieta dimagrante piuttosto estrema, per cui può essere sfruttata in un intervallo lampo, ma è certamente meglio non seguirla per periodi di tempo prolungati.

Fonte: SlimmingSolutions.