Quando si parla di dieta dimagrante molto spesso si pensa a rinunce e privazioni. Ora finalmente questo concetto può essere ribaltato, perché è in arrivo una dieta che è al contrario sinonimo di lusso, eleganza e piacere: la dieta dello Champagne.

Ideata da Cara Alwill Leyba, la dieta dimagrante dello Champagne permette di perdere peso concedendosi dei veri e propri sfizi ed è adatta soprattutto alle festività natalizie in cui non si può assolutamente rinunciare a questa pregiata bevanda.

Una coppa di Champagne apporta 91 calorie e favorisce la digestione. Inoltre il segreto di questa dieta è che questa bevanda si abbina bene a pasti leggeri e di qualità come salmone affumicato, bagel e insalata verde, piuttosto che ad alimenti grassi come quelli del fast food tipo cheesburger e patatine e questo produce effetti benefici sulla linea e sul benessere.

Senza dimenticare gli effetti positivi sull’umore che uno o due bicchieri di Champagne consumati durante la cena possono provocare. Vediamo quindi uno schema tipo da 1200-1400 calorie al giorno. A colazione fette biscottate integrali con marmellata senza zucchero e un caffè, per lo spuntino della mattina un frutto a scelta, a pranzo una focaccia o un panino con formaggio di capra, peperoni arrostiti e funghi o pesce alla griglia con verdure o un piatto di riso e gamberetti.

Per la merenda del pomeriggio un tè caldo e a cena uno sformato di verdure miste con uno o due bicchieri di buon Champagne. In alternativa si può abbinare a del buon pesce arrosto con purè di verdure o una selezione di formaggi magri e cruditè oppure carne bianca cotta alla piastra e per finire spiedini di gamberi e verdure.

Tra i vari tipi di Champagne è da segnalare il rosé ricco di antiossidanti e quindi ancora più benefico in quanto combatte i radicali liberi. Infine una notazione su come servirlo: sempre freddo, ma non ghiacciato, a una temperatura tra i 6° e gli 8° se è uno champagne giovane e fino ai 10° per uno champagne più maturo o millesimato. Lo Champagne si serve in appositi bicchieri a forma di coppa con piede o nella classica flute allungata.

Fonte: qnm.