Dieta dimagrante, molte donne seguono programmi nutrizionali specifici per il dimagrimento della massa grassa presente nel corpo: spesso, però, i risultati stentano ad arrivare, e la maggior parte delle volte invece di ridurre il peso si tende ad accumulare chili a causa di un approccio sbagliato che altera l’ordine alimentare prestabilito dal medico curante o il dietologo di fiducia. Come fare dunque una dieta dimagrante corretta?

Non è facile abituarsi a nuove regole alimentari, specialmente se queste propongono un’alimentazione sana, bilanciata e attenta alle calorie, cosa poco comune oggigiorno; è necessario però avere un atteggiamento positivo verso il cambiamento al fine di mantenere e preservare la salute dell’organismo. Ma esistono dei segreti utili per qualsiasi tipo di dieta dimagrante che si intende seguire: il primo in assoluto è educare il proprio corpo al nuovo ritmo alimentare che impone la dieta stessa. Si sa che una persona che segue le regole pedissequamente è più facilitata rispetto a un’altra che per predisposizione tende a trasgredire.

Una delle cose più importanti da tenere in mente in fase di dieta dimagrante è quella di conoscere il proprio corpo, cercando di capire ciò che è dannoso o positivo per il {#benessere} fisico: molti non sono a conoscenza di essere allergici o intolleranti a certi alimenti, che spesso causano gonfiore, sovrappeso e un rallentamento del ritmo metabolico. Molti dietologi, infatti, consigliano, le analisi di ogni alimento consigliato nel programma dietetico scelto, al fine di evitare questo fastidioso problema. Il fatto di abituare il corpo a un regime alimentare salutare, evita inoltre, di recuperare peso perché il corpo respinge immediatamente i cibi spazzatura colpevoli di avvicinare le persone a preoccupanti patologie come l’obesità e malattie cardiache.

Facciamo un esempio: se la dieta dimagrante impone un minimo uso di sale, è naturale che il corpo di fronte a una pietanza particolarmente salata, invece di gustarla, ne avrà avversione. Un altro segreto fondamentale per riuscire a dimagrire in salute è fare un minimo uso degli integratori, facendo attenzione a non ingerire cibi che abbiano le stesse caratteristiche. In ogni dieta equilibrata è consigliata l’assunzione di almeno due litri di acqua al giorno fuori dai pasti, perché l’acqua è un vero e proprio alimento base per la salute di ognuno, idrata, contiene sali minerali, stimola la diuresi, è un buon modo per diminuire l’appetito, cura il mal di testa, favorisce l’eliminazione di patologie legate alla digestione e al cuore.

Infine, per dimagrire è fondamentale l’attività sportiva: una semplice passeggiata di almeno trenta minuti al giorno favorisce l’eliminazione dei grassi, stimolando il metabolismo.

Fonte: Wewomantoday.