Avete la necessità di dimagrire? Bene, allora oltre a una dieta dimagrante corretta e a una costante attività fisica, si possono seguire anche dei piccoli segreti, insomma degli escamotage per riuscire bene nei propri intenti, soprattutto quando gli obiettivi ci sembrano ardui da raggiungere o quantomeno faticosi.

Il primo consiglio, in generale, per seguire al meglio una dieta dimagrante è quello di non saltare i pasti, ma frazionarli durante la giornata, vale a dire pianificarli in tre pasti principali comprensivi anche di due spuntini calcolando pure il giusto apporto calorico, magari con l’aiuto di un nutrizionista. Così facendo si eviterà il rallentamento del metabolismo e la produzione di scorte da parte dell’organismo.

Un altro segreto per dimagrire è quello di bere molta acqua appena svegli, chiaramente prima di fare colazione, che deve essere leggera ma nutriente e sana, come ad esempio con delle fette biscottate con marmellata o miele, e latte o un tè/caffè; ottimo anche l’uso dei cereali. Com’è noto, bere è molto importante e non bisogna sottovalutare i suoi effetti benefici, dato che tramite l’acqua – soprattutto se naturale – viene favorita l’eliminazione delle sostanze di rifiuto dall’organismo, come anche lo sviluppo muscolare in soggetti che praticano attività fisica.

Per di più, assumere liquidi ha un effetto estetico in quanto l’acqua conferisce forma e rigidità ai tessuti, consente di mantenere adeguatamente umide le superfici di naso, occhi e orecchie, e favorisce un’adeguata lubrificazione delle articolazioni. Per arrivare all’ora di pranzo è concesso uno spuntino, ma non più di un pacchetto di cracker, uno yogurt o un frutto.

Se questo non dovesse bastare, bevete una tisana cercando di non cedere e arrivare all’ora di pranzo. Un’ora prima del pasto bisogna bere almeno un bicchiere d’acqua, che serve anche per spezzare la fame. Cosa che, invece, bisogna evitare durante il pasto poiché si tende a masticare meno e, diluendo i succhi gastrici, si rallenta perfino la digestione e ciò chiaramente non va ad agevolare il risultato di una dieta dimagrante.

Anche la masticazione ha un ruolo strategico nel successo di una dieta dimagrante: infatti la prima digestione avviene tramite la saliva, e con una corretta masticazione si avranno meno problemi di digestione e di accumulo di scorte. Infatti il senso di sazietà arriva solo dopo un certo tempo, e se mastichiamo con cura e per il giusto tempo ci accorgiamo di essere sazi, evitando di mangiare più del necessario. Facendo in tal modo aiuteremo senza dubbio la nostra dieta, raggiungendo gli obiettivi prefissati.

Oltre a ciò è importante altresì l’assunzione della frutta: questa è meglio che sia consumata a merenda. Infatti è un modo per non appesantire troppo i pasti e soprattutto per evitare di assumere altri alimenti meno salutari, come i dolci e, per di più, in questo modo si evitano gonfiori quasi inevitabili quando la frutta viene mangiata appena dopo pranzo o dopo cena.

Altro trucco per una dieta alimentare finalizzata a perdere peso, e in generale una buona abitudine tipica della dieta mediterranea, è l’assunzione di verdure durante i pasti: è meglio mangiarle crude, condite con olio extravergine di oliva, insieme a limone ed erbe aromatiche. Molte insalate sono alleate della salute e contengono potassio, vitamine e sali minerali. Inoltre attutiscono bene i morsi della fame.

Infine, almeno un’ora prima di andare a letto, bisognerebbe prendere la buona abitudine di bere una buona tisana rilassante e conciliante del riposo, tipo la melissa o un decotto di buccia di mele, oppure una tisana al biancospino, alla malva – che è anche depurativa – alla passiflora o al tiglio.

Fonte: Shape.