Iniziare ma soprattutto mantenere una dieta dimagrante è molto difficile. Questo perché una dieta è vista come un qualcosa di obbligatorio, restrittivo e poco piacevole. Prima di pensare però alla fatica mentale che comporta tale impresa, è meglio riflettere sui benefici che se ne traggono, poiché, avere un peso nella norma è importante non solo per l’autostima, ma anche per la salute.

Per rendere una dieta dimagrante efficace e produttiva, ci sono anche molti piccoli trucchi utili a un percorso tutto sommato buono e dal finale positivo. Uno di questi espedienti è il diario alimentare. Innanzitutto, il diario alimentare è una sorta di promemoria giornaliero in cui va segnato tutto ciò che si mangia (bibite e condimenti compresi) e in che quantità.

L’efficacia del metodo del diario è stata appurata da degli studi effettuati al Fred Hutchinson Cancer Research Center e pubblicati sul Journal of the Academy of Nutrition and Dietetics. Tale studio è stato portato avanti su un campione di 123 soggetti di sesso femminile con le seguenti caratteristiche: tra i 50 e i 70 anni, sedentarie e obese o in sovrappeso.

Dagli studi è emerso che le donne che tenevano regolarmente il diario alimentare, dimagrivano di più di quelle che non lo tenevano; quelle che erano solite saltare i pasti dimagrivano meno di quelle che invece non li saltavano; le donne che mangiavano fuori casa almeno una volta a settimana avevano perso anch’esse meno chili di quelle che invece preferivano mangiare a casa. Mc Tiernam, uno dei collaboratori allo studio, si esprime sull’esperimento con le seguenti parole:

Riteniamo che i nostri risultati siano promettenti perché dimostrano che strategie di base come il mantenimento di un diario alimentare, mangiare poco e a intervalli regolari siano strumenti semplici che anche le donne in post-menopausa – ad alto rischio di aumento di peso – possono utilizzare per perdere peso con successo.

Altri consigli? Evitare cibi grassi; non eliminare del tutto i carboidrati poiché essi prevengono lo sviluppo di malattie cardiovascolari; bere molto per reintegrare i liquidi perduti durante la giornata; evitare superalcolici e bevande gassate o zuccherate; fare attività fisica o comunque cercare di condurre una vita più attiva e meno sedentaria; tenere bene a mente l’obiettivo prefissato pensando magari a un vestito che vorremmo rimettere ma che non entra più.

Fonte: IlSole24Ore.