Dieta dimagrante, come farla in modo corretto? Una recente ricerca condotta negli Stati Uniti d’America ha stilato una lista di errori che abitualmente si commettono a tavola. Sono cinque le regole da seguire per evitare di commettere errori che possano compromettere la dieta dimagrante scelta.

Innanzitutto bisogna capire l’importanza dei grassi nella dieta dimagrante. Molte persone infatti non comprendono bene quanto siano necessari i grassi monoinsaturi e polinsaturi contenuti ad esempio in pesce, noci, avocado, oli di colza e semi.

È necessario evitare le super porzioni. Spesso si crede di risparmiare dei soldi ordinando una porzione grande al ristorante (ma maggiormente nei fast-food), senza tenere però conto che questo non aiuta di certo la nostra salute se il monte calorie è troppo elevato. Un consiglio intelligente può essere quello di misurare le porzioni con le mani.

Pensare che le bevande hanno poche calorie o non ne hanno affatto è errato. Molte bevande in vendita nei supermercati sono zuccherate e molto caloriche. Il consiglio intelligente può essere quello di sostituire, in una dieta dimagrante, tali bevande con del tè il quale, oltre a non avere calorie, è amico della salute del cuore, previene diversi tipi di cancro, rafforza ossa e denti e protegge la pelle.

Se non sappiamo quanto abbiamo fame non sapremo nemmeno quando smettere di mangiare. Potrebbe essere utile in fase di regime alimentare ipocalorico seguire queste semplici regole:

  1. Rilassarsi prima di mangiare e dare un voto al proprio senso di fame;
  2. Mangiare lentamente fermandosi a valutare il cambiamento del senso di fame;
  3. Valutare quanto si è affamati alla fine del pasto..

Il segreto sta nel riuscire a mantenere il valore nel mezzo; non essere troppo affamati quando si ha finito di mangiare, ma nemmeno troppo sazi.

Bisognerebbe poi limitare la dipendenza da microonde. Molte donne, tornando dal lavoro affamate, tendono a mangiare cibi surgelati troppo elaborati, restando spesso a corto di fibre e antiossidanti come la vitamina C. Il segreto sta nell’abbinare a questi cibi una porzione di insalata e di frutta, meglio se di stagione.

Queste semplici regole all’interno di una dieta dimagrante garantiscono sicuramente un risultato più efficace, contribuendo ulteriormente nel processo della perdita di peso. Specialmente quando si è a dieta è molto probabile essere assaliti dagli attacchi di fame dopo cena, o ancora peggio, di svegliarsi nel bel mezzo della notte con la voglia di svaligiare il frigorifero. Prima di coricarsi a letto è quindi consigliabile bere una tazza di tè verde o una tisana, che oltre ad avere delle proprietà depurative, prevengono il senso di fame.

Anche la masticazione ha la sua importanza: mangiare più lentamente farà sentire di più il senso di sazietà e inoltre garantisce anche una migliore digestione. Ma sicuramente la cosa più importante è quella di non saltare mai i pasti, specialmente la prima colazione. Secondo delle recenti ricerche sarebbero più di 8 milioni gli italiani che regolarmente saltano la colazione. Medici e nutrizionisti si sono prodigati per spiegare l’importanza di questo primo pasto che deve essere sostanzioso perché comunque deve fornire il 15-20 % delle calorie dell’intera giornata. Quindi, la regola da seguire è quella di non saltare mai la prima colazione, dedicando a essa almeno 10 minuti di tempo.