Quando si segue una dieta dimagrante ci si mette in discussione non solo da un punto di vista fisico ma anche psicologico in quanto si devono affrontare rinunce, privazioni e frustrazioni a volte difficili da superare se non si ha il supporto di qualcuno.

Ma a chi chiedere il sostegno necessario? Ci si può rivolgere agli amici, alla famiglia, al proprio compagno, ma anche a chi sta vivendo la stessa esperienza, ovvero sta seguendo una dieta dimagrante. Oggi grazie a Internet è molto più semplice sentirsi parte di una comunità e all’interno dei forum si possono condividere esperienze e dubbi con chi affronta la stessa problematica, pur non conoscendolo.

Il problema è quindi la solitudine. Ecco perché seguire una dieta dimagrante in coppia, o con l’aiuto di un amico o parente, aumenta le probabilità di successo. In questo modo infatti ci si ricorda vicendevolmente l’obiettivo da raggiungere, ci si consola davanti a qualche momento di debolezza e si trova la giusta motivazione per andare avanti pensando anche alle gratifiche che se ne avranno.

Ma in coppia non vuol dire per forza con il proprio partner, si può seguire un regime dietetico anche con una amica. Certo nel caso in cui si conviva è più semplice sostenersi a vicenda anche perché si mangia insieme e in un certo senso ci si controlla l’un l’altra, ma il sostegno psicologico nei momenti di difficoltà può essere ricevuto anche con una semplice telefonata da fare a un’amica.

In alcuni casi più difficili si può ricorrere a un vero e proprio gruppo di sostegno all’interno del quale si organizzano incontri di ascolto e confronto anche con la consulenza di specialisti del settore. I gruppi possono essere anche virtuali e anzi a volte il fatto di essere presenti ma in forma anonima aiuta a superare timidezze e tabù e si parla più apertamente dei propri problemi.

Uno dei temi più comuni per i quali si ha bisogno di sostegno nell’affrontare una dieta è il meccanismo psicologico che spinge a cercare nel cibo la compensazione ad altre mancanze, soprattutto di tipo affettivo. Ecco che la presenza di un partner o di un’amica ancora una volta è molto importante per gratificare e dare sostegno nel momento del bisogno evitando così di cadere in facili tranelli e sgarri che possono compromettere l’esito della dieta dimagrante.

Ma affinché si riceva il giusto sostegno da chi ci circonda quando si è a dieta è importante che essi vengano coinvolti attivamente chiedendo loro ad esempio di non offrire cibo che non è permesso oppure di nasconderlo alla vista in modo da non cadere n tentazione. Insomma la parola chiave è condivisione e comunicazione e la dieta sarà più facile da seguire.