Chi è solito seguire un’alimentazione ricca di carboidrati solitamente tende ad accumulare il grasso su fianchi e glutei, poiché la digestione scompone i carboidrati in zuccheri semplici che il fegato trasforma in glicogeno e, se in eccesso, in grasso. Come fare dunque a modellare e ridurre i fianchi con una dieta dimagrante?

Il problema dei fianchi abbondanti è uno di quei difetti estetici che molte donne hanno e che vorrebbero eliminare, causato appunto da uno stile di vita alimentare non proprio appropriato e magari associato a una carente attività fisica. Seguire però una dieta dimagrante utile a diminuire i fianchi, la pancia e i glutei non è assolutamente difficile e richiede non troppi sforzi. Vediamo come farla.

Innanzitutto per giungere a questo obiettivo bisogna assolutamente ridurre il consumo di carboidrati dall’alimentazione quotidiana, dunque limitare pasta, pane, dolci, pizza e qualsiasi altro alimento che li contenga in grosse quantità. Al contempo, aumentare invece l’assunzione di cibi ricchi di proteine, ovvero di carni magre, uova, formaggi light e pesce. Seguire questo menu per tre volte a settimana e per un mese aiuta a ridurre i glutei e i fianchi.

Non bisogna poi dimenticare di bere molta acqua, svolgere un po’ di attività fisica – almeno 20 minuti al giorno di movimento – e in poco tempo dovrebbero vedersi dei risultati tangibili. Di seguito un esempio di menu valido per questa specifica dieta dimagrante.

Primo giorno

Colazione: tè verde, un uovo alla coque, 1 fetta di pane integrale (50 g).

Spuntino: 1 ciotola di frutti di bosco.

Cena: 120 g di arrosto di vitello, 2 patate lessate, insalata verde e pomodorini.

Merenda: 2 palline di sorbetto di frutta.

Cena: 200 g di sogliola o altro pesce al cartoccio, con un contorno abbondante di verdure di stagione; 1 mela o 1 pera.

Secondo giorno

Colazione: caffè, 60 g di ricotta con 3 cucchiaini di marmellata frutto puro, 1 fetta di pane integrale (50 g).

Spuntino: 1 frullato di fragole o di pera.

Pranzo: 150 g di petto di tacchino arrosto, un’insalata mista, 50 g di riso.

Merenda: 1 frullato di banana.

Cena: tartare di tonno ( 150 g di pesce), verdure al vapore, 1 ciotola di composta di frutta.

Terzo giorno

Colazione: tè nero, 2 sottilette, 1 fetta di pane integrale (50 g).

Spuntino: 1 ciotola di fragole o di lamponi.

Pranzo: 200 g di polpette di vitello con verdure miste grigliate; 50 g di riso lessato; 1 ciotola di macedonia di frutta.

Merenda: 1 pallina di gelato.

Cena: 200 g di trota salmonata al forno con verdure a piacere; 1 ciotola di frutti di bosco.

Fonte: TG Com.