Durante il corso di ogni dieta dimagrante, e chiaramente anche nella dieta Dukan, è possibile trovare degli ostacoli. Ecco alcuni consigli pratici per superarli senza problemi.

La fase di affaticamento che si può avvertire nei primi due tre giorni di dieta è del tutto normale. Bisogna evitare di iniziare esercizi sportivi che fino ad ora erano stati lasciati nel cassetto. È obbligatorio invece fare una camminata di 20 minuti ogni giorno, sommata al salire le scale senza ascensore. Da aggiungere alla lista degli esercizi venti addominali da svolgere ogni giorno.

=>SCOPRI come bruciare il grasso addominale

La stanchezza passa dopo il terzo giorno. A questo punto inizierà invece una fase di benessere e entusiasmo.

Potrebbe invece subentrare una fase di stipsi data dal fatto che nella prima fase di attacco della dieta Dukan si introducono poche fibre. Bisognerà aiutarsi bevendo almeno due litri di acqua al giorno. Mangiando, magari una tazza di latte, la crusca d’avena giornaliera consentita. Facendo gli addominali si aiuterà la motilità intestinale e il problema potrà essere così superato.

=>LEGGI come iniziare la dieta Dukan

Avvertire un alito più pesante del solito è normale. Può essere fastidioso ma significa che la dieta funziona e si sta dimagrendo quindi bisogna rallegrarsi di questo e ovviare al problema bevendo di più e più spesso. Non bisognerà fare asciugare troppo la bocca. Si potrà utilizzare uno spray orale specifico per l’alitosi o utilizzare gomme e caramelle contenenti uno dei dolcificanti consentiti.