Smettere di fumare si sa, non è facile. In molti ci provano e in pochi ci riescono. Una delle paure più grandi è quella di ingrassare una volta smesso di fumare. Difatti, il fumo può avere determinate conseguenze sulla dieta che quotidianamente seguiamo.

In che modo il fumo influisce sulla dieta? Innanzitutto, la nicotina accelera il metabolismo, infatti chi fuma metabolizza un po’ più velocemente di chi non fuma. Smettendo di fumare il metabolismo torna al suo standard ma l’abitudine alimentare resta e così si finisce per ingrassare. In più, la sigaretta potrebbe essere un sostituto del cibo e in assenza di quella ci si ritrova a spizzicare qui e lì per sopperire all’assenza della sigaretta che ci tiene la bocca occupata.

Cosa fare quindi per evitare di ingrassare dopo aver smesso di fumare? Innanzitutto è meglio evitare di mangiare cibi troppo grassi per tenere impegnata la bocca. Meglio optare per piccoli spuntini poco calorici e frutta o ad esempio i bastoncini di liquirizia, valida sostituta alla sigaretta. È bene mangiare regolarmente a orari prestabiliti, senza saltare nessun pasto.

Dagli studi è emerso che le donne fumatrici incallite ingrassano di più di quelle che fumano in maniera moderata. Questo perché il metabolismo delle fumatrici incallite è più veloce di quelle moderate, quindi finché erano avvezze al vizio del fumo, mangiavano di più, mentre una volta smesso le abitudini alimentari sono rimaste le stesse, ma la velocità di metabolizzazione si è ridotta drasticamente.

Smettere di fumare è un evento delicato che rende la nostra psiche fragile e stressata. Quindi meglio evitare diete da fame o eccitanti che potrebbero rendere solo più ardua l’impresa. No al caffè, sì invece alle bevande rilassanti come tè, camomille e infusi vari senza esagerare però con i dolcificanti.

Un altro consiglio è quello di mangiare con calma e tranquillità poiché ci sentiamo sazi dopo almeno 20 minuti. Difatti più velocemente mangiano e meno sazi ci sentiamo, quel peso che si avverte sullo stomaco spesso è solo un senso di gonfiore dovuto alla fretta con cui si ingeriscono i cibi. Anche praticare attività fisica è molto importante, sia per la mente che per il corpo.