Fare una dieta equilibrata per dimagrire è sicuramente il modo più efficace e salutare per perdere peso e raggiungere risultati concreti che possano perdurare nel tempo. È infatti meglio dire addio alle diete dimagranti drastiche, eccessivamente ipocaloriche che dopo poche settimane stancano e portano il corpo e la mente a volersi abbuffare di cibo: qui di seguito proponiamo un esempio pratico per togliere qualche chilo di troppo senza fatica e senza fare quei sacrifici immani che spesso e volentieri portano solo al fallimento.

La dieta equilibrata per dimagrire per eccellenza è indubbiamente la dieta mediterranea, la più salutare che ci sia al mondo e consigliata a tutti, anche a coloro i quali soffrono di colesterolo alto. Anche se l’apporto calorico quotidiano consigliato per perdere peso (di 1200 kcal) è basso, questo tipo di programma alimentare offre infatti tutto ciò che occorre al corpo per mantenersi in buona salute.

Ecco il programma di esempio della dieta equilibrata per dimagrire che è possibile seguire e i piatti consigliati per tutta la settimana. Colazione, spuntino e merenda vanno bene per tutti i giorni, indistintamente.

  • Colazione. Una tazza di latte parzialmente scremato oppure una tazza di tè, senza zuccheri aggiunti, e due fette biscottate.
  • Spuntino. Una spremuta d’arancia oppure un frutto, meglio se di stagione.
  • Merenda. Un frutto di stagione oppure un bicchiere di macedonia, senza zucchero aggiunto.

Esempio di menu per una dieta equlibrata

  • Lunedì
. Pranzo: 60 o 70 grammi di pasta con broccoli prima lessati e poi passati in padella con aglio, due cucchiaini di olio extravergine d’oliva, tre mandorle a pezzetti, peperoncino e un acciuga a piacere. Per concludere il pasto, va bene un misto di cruditè di stagione. Cena: minestrone di verdure con avena integrale, due uova al tegamino con due crostini (meglio se di pane integrale).
  • Martedì. Pranzo: risotto integrale oppure pasta integrale al radicchio aromatizzato con pepe nero o altre spezie a piacere, coste lessate e gratinate al forno e un po’ di pesce cotto in padella con pomodoro.Cena: verdure al vapore conditi con poco olio d’oliva e spezie a piacere + un piccolo panino integrale.
  • Mercoledì. Pranzo: metà piatto di verdure miste grigliate e condite con olio extravergine di oliva a crudo e tagliata di manzo al rosmarino.
 Cena: minestrone di verdure con farro integrale, due bruschette con pomodoro e origano.
  • Giovedì. Pranzo: Un piatto di minestra con orzo integrale e verdure. Cena: passato di verdure e legumi, 120 grammi di fesa di tacchino ai ferri oppure una fetta di petto di pollo alla griglia (privata del grasso), insalata mista per concludere il pasto.
  • Venerdì. Pranzo: 60 o 70 grammi di pasta con ragù di verdure e un’insalata mista. Cena: pesce al cartoccio e un mix di verdure cotte al vapore.
  • Sabato. Pranzo: insalata mista, due uova in omelette e una fetta di pane tostato (meglio se integrale). Cena: vellutata di verdure di stagione e 130 grammi di pollo oppure di tacchino alla griglia o in casseruola.
  • Domenica. Pranzo: 60 o 70 grammi di pasta integrale con cavolfiore precedentemente cotto al vapore, e insalata mista per concludere. Cena: 70 o 80 grammi di prosciutto crudo sgrassato o di bresaola con limone, rucola e scaglie di grana, insalata di spinacini con una spolverata di semi di sesamo.

È indispensabile bere molta acqua – circa 2 litri al giorno – e assicurarsi di svolgere un po’ di attività fisica quotidiana che aiuti il corpo a un dimagrimento sano e più rapido. Anche una camminata veloce di 40 minuti al giorno va bene, oppure una corsa o ancora una passeggiata in bicicletta all’aria aperta.