Durante la dieta, qualsiasi essa sia, si ha sempre lo sguardo puntato su due nomi che ricorrono: proteine e carboidrati. Si cerca spesso di ridurli oppure di integrarli nel modo più opportuno, tuttavia, una cosa è certa: proteine e carboidrati sono due fattori imprescindibili per la nostra alimentazione.

Carboidrati e proteine condizionano continuamente la nostra dieta: a essi, infatti, è legata la gestione del consumo di pasta, pane, pesce, carne, frutta e legumi. Non li si può eliminare del tutto dai propri pasti, ma li si deve combinare in modo tale da dar vita a una dieta il più possibile equilibrata.

I carboidrati sono gli zuccheri, anche detti glucidi. Possono essere classificati in semplici e complessi. I carboidrati semplici sono suddivisibili in monosaccaridi e disaccaridi, mentre i carboidrati complessi sono gli oligosaccaridi e i polisaccaridi. La funzione dei carboidrati è quella di fonte, vale a dire una riserva di energia per l’organismo umano: è per questo motivo che gli zuccheri, indispensabili per il cervello, non possono mai mancare completamente nelle diete. Un’alimentazione priva di carboidrati non fa bene alla salute: un’alimentazione equilibrata, invece, prevede che almeno il 55% dell’apporto energetico totale sia fornito proprio dai carboidrati.

Durante la digestione, gli zuccheri sono scomposti fino a ottenere il glucosio, vale a dire un monosaccaride che si trova sia in forma libera che sotto forma di polisaccaride. Le fonti privilegiate di carboidrati sono il pane, la pasta, le patate, i legumi, la crusca, il riso e i cereali in generale, ma anche la frutta, la marmellata e il miele.

Le proteine, anche chiamate protidi, hanno una funzione prevalentemente plastica: ricostruiscono e rigenerano le cellule. Per questo, anche le proteine non possono essere totalmente escluse dalla dieta. Inoltre, sintetizzano gli ormoni, gli enzimi, i tessuti, specialmente quelli muscolari e, talvolta, in casi di scarso apporto energetico, possono funzionare da riserva, proprio come i carboidrati.

Le proteine forniscono mediamente al nostro organismo 4 kcal per grammo: pertanto, una dieta equilibrata prevede che le proteine costituiscano circa il 15% dell’apporto calorico totale. Le principali fonti di proteine sono le uova, il latte e i suoi derivati, il pesce, la carne, i legumi e la soia, contenente proteine vegetali.

Nel corso di qualsiasi tipo di dieta, sarebbe quindi opportuno mantenere sempre in equilibrio le percentuali ideali di proteine e carboidrati: 55-60% di carboidrati, 10-15% di proteine e il resto in lipidi. Di sicuro, la dieta può essere modificata, variando gli alimenti in base alle esigenze di ognuno, tuttavia le proporzioni vanno rispettate. Non si può, infatti, rischiare di apportare un eccesso di proteine o di carboidrati o di lipidi, altrimenti il fisico potrebbe risentirne.

Fonte: Melarossa.