Che a volte le diete non fossero proprio un toccasana per il nostro organismo era un fatto risaputo, ma che addirittura facessero invecchiare è notizia del tutto nuova.

La recente scoperta arriva da uno studio condotto da un gruppo di ricercatori della Case Western Reserve University di Cleveland, nell’Ohio, che hanno utilizzato 200 coppie di gemelli omozigoti per dimostrare che dimagrire cambia il viso delle persone in modo notevole.

La teoria sviluppata è la seguente: una donna che perde una taglia, quindi circa 5 chili, vedrà il proprio volto invecchiare di 4 anni. La ricerca è durata 24 mesi, durante i quali i soggetti 40enni e con un indice di massa corporea superiore di quattro punti rispetto ai propri gemelli, apparivano più giovani di almeno 4 anni.

Ovviamente, quelli che invece erano dimagriti erano più in forma ma, al tempo stesso, più vecchi degli altri. Bahaman Guyuron, che ha partecipato all’esperimento, ha infatti dichiarato:

La perdita di peso riguarda tutto il corpo, quindi anche il viso.

Non bisogna dimenticare, però, che sono sempre molteplici i fattori che causano un cambiamento nel nostro corpo e, così, anche in questo caso l’invecchiamento della pelle è determinato anche dai cambiamenti d’umore, dal vizio del fumo e dell’alcol o da una cattiva alimentazione.