Quando si sente parlare di dieta, subito si pensano ai soliti chili di troppo e ai rotolini che è meglio smaltire in vista dell’estate ma, in questo caso, si tratta di una dieta pensata per rinforzare il proprio benessere. La dieta kousmine si basa su studi e ricerche della dott.ssa Catherine Kousmine che, attraverso una corretta alimentazione, sottolinea la possibilità di migliorare il sistema immunitario e quindi difendersi meglio dalle malattie.

Questo metodo serve per curare disturbi come le allergie, intolleranze alimentari, lupus erimatoso e quei disturbi legati a squilibri organici. L’inventrice nasce in Russia nel 1904 e tutta la sua vita è stata dedicata alla ricerca; considerando anche il periodo, ci si rende ben conto della necessità di avere degli studi alimentari che potessero migliorare lo stato di {#salute}.

Negli anni ha saputo però dimostrare la sua validità soprattutto perché riesce a creare un equilibrio laddove le terapie tradizionali non riescono. Non si tratta affatto di medicina alternativa ma di un metodo che consente di avere un’analisi completa del metabolismo e della ricerca delle cause delle malattie.

Il progresso scientifico ha permesso anche di poter considerare la sua validità e quindi, il sapere della dieta Kousmine è considerato un’eredità importante da preservare. Non si tratta solo di un metodo valido per coloro che soffrono di patologie legate al sistema immunitario ma permette, nei soggetti sani, di prevenirle.

Fondamentalmente impone un’alimentazione equilibrata, l’integrazione alimentare e un’igiene intestinale. Frutta, fibre, verdure crude e poca carne con la preferenza del pesce, possono essere considerate le indicazioni sommarie del metodo Kousmine. Seguendo questo tipo di alimentazione, si riducono i radicali liberi e le tossine e l’intero organismo ne beneficia.

Al mattino è sempre indicato bere un bicchiere d’acqua, cercando poi d’inserire verdura cruda a pranzo e cotta per cena. Indicazioni che possono sembrare semplici e magari banali ma che hanno la loro validità, considerando che si tratta di alimenti indispensabili per la nostra salute.

Troppo spesso si sottovaluta l’importanza della verdura, specie perché i bambini non la mangiano molto volentieri e allora si preferisce sostituirla con altro. Si tratta di una cattiva abitudine perché abitua quel bambino a essere una persona che nella sua dieta introdurrà nel tempo una quantità di verdura non idonea alle sue necessità.

Sforzarsi di seguire un’alimentazione corretta consente di avere uno stato di salute migliore e il metodo Kousmine ne è la testimonianza. Usare semi oleosi e cereali sono due indicazioni fondamentali, anche in questo caso poco si apprezza l’importanza dei semi di lino, di girasole, delle mandorle, delle noci o dei pinoli.

Cambiare stile alimentare non è sempre facile ma ci vuole solo buona volontà e soprattutto considerare che si tratta di una dieta che migliora il proprio stato di salute. Dite addio a cioccolata e altri vizi alimentari vari, preferendo un’alimentazione sana ed equilibrata si migliora anche l’aspetto della pelle e si combattono i radicali liberi, allora ne vale davvero la pena perché i vantaggi sono tanti e poi, magari, ogni tanto concedersi una pizza con gli amici potrà essere un ottimo premio per ripagare l’impegno e la volontà.

Fonte: Sanihelp.