Mangiare con il pensiero. È possibile? A quanto pare si, e di conseguenza anche dimagrire. La mente umana, infatti, ha il potere di saziare il nostro stomaco esattamente come se avessimo realmente ingerito cibo, e questa capacità può essere un aiuto nella dieta.

Fantasticare riguardo il cibo, magari su quello che più ci piace, aiuta a renderci sazi e quindi a mangiare meno. Questo è il sorprendente risultato di uno studio portato avanti dalla Carnegie Mellon University negli USA, che ha effettuato un test alquanto insolito per verificare il potere dimagrante dell’immaginazione.

A tre gruppi di persone è stato chiesto di pensare a un’azione particolare: inserire monete in una lavatrice, mangiare 3 caramelle, nel dettaglio le golosissime M&M, una bomba calorica di cioccolato, e infine mangiarne 30. Tutti i partecipanti al test hanno poi realmente potuto attingere a una vasta quantità di questi confetti, tuttavia pare che chi ne ha mangiati di più con la fantasia, nella realtà ne abbia presi meno.

Il cibo ingerito con la fantasia sazia davvero, quindi, e possiamo solo immaginare quale riscontro positivo possa avere questa scoperta per tutti coloro che devono perdere peso.

Un unico neo: questo concetto non si può applicare ad altre sostanze non alimentari, come fumo e droghe.