Se avete voglia di perdere qualche chilo di troppo in fretta e senza sacrifici, la dieta Miami 3 giorni permette di dimagrire di 3 Kg, insomma di alleggerirsi un po’ e ritrovare il peso forma grazie a un regime alimentare ipocalorico che negli Stati Uniti d’America ha raggiunto una certa popolarità anche tra le star di Hollywood, al punto da esser chiamata da molti la dieta del miracolo.

Vediamo come funziona e qual è il menu da seguire per riuscire nel proprio obiettivo personale.

Come funziona la dieta Miami 3 giorni

Detta anche dieta South Beach, la dieta Miami 3 giorni è stata ideata dal dottor Arthur Agatston con l’obiettivo di disintossicare il sistema digestivo e riattivare il metabolismo, il che permette di bruciare più in fretta i grassi e in generale di sentirsi un po’ meglio e più leggeri. Il programma alimentare propone pochi carboidrati, meglio se durante la colazione o il pranzo, e tante proteine, come quasi ogni dieta dimagrante che sia mai stata ideata.

Per riuscire a perdere peso è necessario eliminare cibi grassi, fritture, bevande alcoliche, condimenti come burro, zuccheri aggiunti e troppo sale – la quantità consigliata in questo caso è di mezzo cucchiaino al giorno. Meglio condire utilizzando limone, poco olio extravergine di oliva rigorosamente a crudo e tante erbe aromatiche, che peraltro fanno anche bene alla salute.

Il menu della dieta Miami 3 giorni

Come tutte le diete dimagranti veloci, anche la dieta Miami propone un menu piuttosto rigido, ma la buona notizia è che lo si dovrebbe seguire solo per 3 giorni. Eccone uno di esempio:

Primo giorno

  • Colazione: una fetta di pane tostato con due cucchiaini di burro di arachidi (l’unico burro consentito) + un caffè
  • Pranzo: una fetta di pane integrale + 100 grammi di tonno al naturale
  • Cena: una fettina di carne bianca (pollo o tacchino ad esempio) da 100g cotta alla griglia con 240 grammi di fagiolini e 120g di barbabietole rosse. Per concludere una mela e una piccola coppetta da 100g di gelato alla vaniglia.

Secondo giorno

  • Colazione: 1 fetta di pane tostato + 1 uovo sodo + un caffè
  • Pranzo: un pacchetto di cracker integrali o un piccolo panino integrale + 210g di fiocchi di latte
  • Cena: una fetta di carne bianca con 240g di broccoli lessi e 120g di carote. Per concludere un frutto e se lo si desidera una piccola coppetta di gelato alla vaniglia.

Terzo giorno

  • Colazione: 5 cracker integrali, 30g di gruviera, una mela + un caffè
  • Pranzo: 1 uovo sodo + un piccolo panino integrale oppure 1 fetta di pane tostato
  • Cena: 120g di tonno al naturale + 120g di cavolfiore lesso e 240g di barbabietole rosse, 2 kiwi + una coppetta di gelato alla vaniglia se lo si desidera.

Occorre poi assicurarsi di bere molta acqua ogni giorno – circa 2 litri – e di fare un po’ di movimento fisico: basta anche una semplice camminata veloce di 40 minuti al giorno o una passeggiata in bicicletta all’aria aperta.