Non è detto che il pane faccia ingrassare: lo dicono i ricercatori dell’Università di Newcastele (UK), che hanno scoperto che il pane può ridurre del 75%, assorbendo, la quantità di grasso degli alimenti.

Come? Basterebbe aggiungere al pane delle alghe marine, così come si otterrebbe lo stesso effetto aggiungendole anche a yogurt e bisotti.

Il composto, che si trova in natura, si chiama “Alginato di fibra naturale“, e sarebbe in grado di far perdere peso ma anche fornire tutte le fibre necessarie all’organismo.

I test sul gusto dopo l’aggiunta dell’alga agli alimenti, hanno sottolineato gli scienziati, avrebbero dato dei risultati più che positivi.

E, soprattutto, l’impiego dell’alginato di fibra naturale potrebbe rappresentare un efficace e sano rimedio alla riduzione del grasso, soprattutto per i soggetti affetti da obesità.

Ian Browslee, ricercatore della Newscastle University, ha illustrato i vantaggi di questa importante, e curiosa, scoperta:

Lo studio dimostra che l’alginato è in grado di ridurre significativamente l’assorbimento dei lipidi. Ciò significa che, aggiungendo questa fibra agli alimenti, potrebbe essere possibile limitare fino a un terzo l’assimilazione dei grassi.