La dieta, intesa come regime alimentare, è la prima strada per raggiungere il benessere di tutto il corpo, compresa la pelle. Ecco perché una sana alimentazione può prevenire e combattere l’insorgenza di inestetismi cutanei come la pelle grassa, i brufoli e i punti neri.

Una dieta equilibrata che mantenga giovane e pulita la pelle e quindi per prima cosa l’intestino, il fegato e lo stomaco, dovrebbe essere leggera e salutare. Tra i primi alimenti da tenere sotto controllo ci sono gli eccitanti come il caffè, il tè, la cioccolata, così come le bevande gassate, i fritti, gli insaccati e tutti gli alimenti troppo ricchi di grassi saturi.

Anche i cibi altamente proteici come la carne, le uova i formaggi grassi e il burro sono nemici della pelle e possono provocare l’insorgenza di antiestetici foruncoli e punti neri. Meglio limitare quindi il consumo di carni rosse e condimenti troppo elaborati a favore di pesce, crostacei, formaggi magri e legumi.

Molto importante anche integrare all’interno della dieta quotidiana la giusta dose di fibre e yogurt che facilitando il transito intestinale e limitando l’assorbimento dei grassi aiutano anche la pelle a mantenersi pura.

Anche gli alimenti ricchi di vitamina B, in particolare B6 e B2, come i cereali integrali, l’olio di germe di grano e il lievito di birra naturale aiutano a regolarizzare l’eccesso di sebo sulla pelle e tutti gli inestetismi a esso correlati.

Bere almeno un litro e mezzo di acqua al giorno, consumare molta frutta e verdura fresca e di stagione ed eliminare quanto più possibile i superalcolici sono altre regole basilari da seguire per avere una bella pelle.

Non bisogna mai dimenticare infatti che gli sfoghi cutanei sono spesso frutto di un disordine interiore, in special modo un affaticamento a carico degli organi dell’apparato gastrointestinale quindi fegato, stomaco e intestino. Mantenere questi organi sani e depurati si riflette in una maggiore luminosità e bellezza delle pelle.

Grazie a un regime alimentare corretto e sano le imperfezioni della pelle tenderanno a scomparire naturalmente e in tempi brevi; qualora il problema dovesse persistere sarà allora il caso di consultare un dermatologo.