La dieta per sgonfiarsi velocemente è utile quando si vuole non solo dimagrire, ma anche perdere liquidi e gonfiore in eccesso, che spesso fanno apparire più grasse di quanto non si sia! Quando si inizia una dieta dimagrante, del resto, i primi chili che vengono eliminati sono liquidi, gas e tossine che si accumulano a causa di un’errata alimentazione e una vita sedentaria.

Se volete sgonfiare la pancia rapidamente, magari per una cerimonia o un appuntamento importante nel weekend per il quale desiderate assolutamente rientrare nel vostro paio di jeans preferiti, è importante bere molta acqua, eliminare i cibi grassi, scegliere frutta e verdura di stagione e abbandonare le abitudini sedentarie.

Naturalmente, stiamo parlando di consigli adatti a chi è in perfetta salute e vuole cercare di eliminare un po’ di gonfiore, non di una dieta dimagrante drastica. Per dimagrire, infatti, è necessario sempre chiedere un parere al dietologo o al nutrizionista, senza cedere alla facile tentazione della dieta fai da te.

Vediamo, allora, a puro scopo informativo, le regole della dieta per gonfiarsi velocemente, con un menu d’esempio, da seguire al massimo per una settimana e sotto controllo medico.

Leggi anche: Tisane sgonfianti, quali scegliere | Centrifugati: 5 ricette detox

Dieta per sgonfiarsi velocemente: consigli

  • Acqua e limone al mattino. Per iniziare bene la giornata depurandosi l’ideale è bere un bicchiere di acqua tiepida con il succo di mezzo limone spremuto.
  • Bere tanta acqua. Per sgonfiarsi, depurarsi e scongiurare la ritenzione idrica è importante bere da 1 e ½ a 2 litri di acqua iposodica al giorno, anche sotto forma di tè e tisane.
  • Tisane drenanti. Le tisane drenanti sono molto utili per eliminare il gonfiore. Tarassaco, betulla, semi di finocchio ma anche tè verde sono le varietà da preferire, anche mescolate tra loro.
  • Preferire proteine magre. Durante la dieta sgonfiante è importante fornire la giusta dose di proteine al corpo che aiuta a bruciare calorie, ma è meglio preferire carni, formaggi e pesci magri.
  • Limitare i carboidrati. Meglio limitare i carboidrati ad alto indice glicemico, quindi pasta e pane bianchi, preferendo quelli integrali.
  • Cosa evitare. Al bando dolci, cibo “spazzatura”, prodotti industriali e confezionati, nonché alcol e bibite gassate o zuccherate, che sono tra i cibi che provocano gonfiore da evitare.
  • Mangiare con calma. Fondamentale mangiare con calma, masticando a lungo ogni boccone per facilitare la digestione e limitare l’aria ingerita.
  • Scegliere frutta e verdure anti-gonfiore. Tra i cibi da mettere nel piatto ci sono anche quelli anti-gonfiore: finocchi, verdure a foglia verde, asparagi, cetrioli, insalata, pomodoro e barbabietola, e poi tra la frutta mele, ananas e mirtilli.

Dieta per sgonfiarsi velocemente: un esempio di menu

  • Colazione. Caffè, uno yogurt senza zucchero e una fetta di pane integrale bruscato con un velo di marmellata.
  • Spuntini. A metà mattina e a metà pomeriggio meglio programmare spuntini “spezza-fame” che consentono di non arrivare troppo affamati ai pasti principali. Andranno bene un frutto, uno yogurt oppure una manciata di frutta secca.
  • Pranzo. Bresaola, carne bianca, pesce, formaggio magro, uova o tofu, preparati con cotture semplici e un filo di olio extravergine d’oliva, un’insalata e una fetta di pane integrale o cereali intergali.
  • Cena. Bresaola, carne bianca, pesce, formaggio magro, uova o tofu, da servire con cotture semplici e un filo di olio extravergine d’oliva, un contorno di verdure cotte o crude condite con EVO e una fetta di pane integrale.