Le fibre alimentari contenute in cibi come cereali, frutta e verdura sono delle sostanze che l’organismo umano non riesce a digerire e, quindi, assimilare. Ciò provoca, come è risaputo, una serie di reazioni chimiche che, pur non essendo importanti dal punto di vista nutrizionale, lo sono da quello funzionale.

Proprio per la loro incapacità di essere digerite dall’uomo, infatti, le fibre fermentano nell’intestino contribuendo a depurarlo e a proteggere la flora batterica. Sono, inoltre, indispensabili in un qualsiasi regime alimentare grazie alla loro capacità di aumentare il senso di sazietà e assorbire l’acqua abbassando l’indice glicemico, e quindi il livello di glucosio, degli alimenti.

Galleria di immagini: Alimenti ricchi di fibre

Stando, inoltre, a un recente studio fatto su circa 400.000 persone, il legame tra l’apporto quotidiano di fibre e l’allungamento della vita è molto stretto. È stato dimostrato, infatti, che quelli che assumono quotidianamente un’elevata quantità di fibre hanno il 22 per cento di probabilità in meno di morire a causa di malattie cardiovascolari, infettive o respiratorie, e che una dieta ricca di fibre può ridurre i decessi per cancro negli uomini, anche se non nelle donne. Il Dott. Park, del National Cancer Institute, ha dichiarato:

“Uno dei nostri risultati è che la fibra ha proprietà anti-infiammatorie.”

Quella anti-infiammatoria, ovviamente, è una qualità molto importante, che va ad aggiungersi ai benefici già noti che cereali integrali, legumi, frutta e verdura apportano. Si tratta di alimenti, infatti, ricchi di vitamine, minerali e sostanze chimiche che migliorano la qualità della vita.

Inserire nella propria dieta quotidiana 29 grammi per gli uomini e 26 grammi per donne di cereali integrali potrebbe rivelarsi, dunque, un vero e proprio elisir per una vita più sana e pià lunga. C’è un aspetto, inoltre, ancora oggetto di studio ma che teorizza che le persone che hanno mangiato più fibre sono generalmente più sane, più istruite e più attive.

Quali alimenti scegliere, dunque, per il giusto apporto di fibre alimentari? Come si diceva, è importante non trascurare i legumi, in particolare fagioli, lenticchie e ceci crudi, frutta secca come mandorle, noci e datteri ma anche farina di frumento e orzo e il tanto amato cioccolato fondente. Tuttavia, l’alimento più ricco di fibre per eccellenza è la crusca di frumento, che ne contiene ben 42,40 grammi ogni 100.