Lo iodio svolge un importante azione nel nostro metabolismo e migliora il funzionamento della tiroide. Averne poco significa avere maggiore possibilità di soffrire di disturbi più o meno importanti per la nostra salute, e dunque una dieta ricca di questo sale minerale può essere utile per coloro che ne sono carenti.

La dieta ricca di iodio, se svolta da chi è in ottima salute, previene disturbi quali stanchezza, depressione, aumento di peso e il gozzo, regola il livello del colesterolo nel sangue e migliora la prontezza mentale. Rende inoltre più efficiente il metabolismo.

Galleria di immagini: Pesce

L’apporto consigliato non è più di 1,5 grammi al giorno, onde evitare problemi. Attenzione a chi soffre di pressione alta oppure di qualsiasi problema di salute, è meglio in questi casi consultare il proprio medico, inoltre bisogna stare attenti a non esagerare perché si rischia di incorrere in diversi disturbi fisici.

Dunque come includere lo iodio nella nostra dieta? Le opzioni più consigliate prevedono l’utilizzo di integratori e supplementi alimentari, e introdurre alimenti ricchi di iodio. Di base, come regola generale, sono i pesci e i frutti di mare che contengono un maggior quantitativo di questo minerale, seguiti da cibi di origine animale, e infine dagli alimenti vegetali.

Più nello specifico:

  • nei vegetali la sua presenza dipende dallo ricchezza di iodio nel terreno in cui vengono coltivati;
  • negli alimenti di origine animale dipende dalla quantità di minerale assunto dagli animali con la loro alimentazione;
  • gli alimenti più ricchi di iodio sono i pesci di mare e i crostacei e, in misura minore, le uova e il latte.

Se si presta attenzione a non assumere una quantità eccessiva di iodio al giorno, e se si segue in maniera corretta la dieta, senza dunque esagerare, l’organismo ne risentirà positivamente e tiroide e metabolismo ne gioveranno. L’importante è cercare di introdurre alimenti in grado di fornire un’alimentazione equilibrata, nella quale non manchi nulla, e seguire tipi particolari di diete solamente quando necessario: in questo caso, ad esempio, un abuso di iodio può portare a problemi gravi quanto la carenza di questo minerale.