Non vi siete ancora organizzati per la rivoluzione della televisione digitale? Non preoccupatevi, il passaggio non sarà imminente come precedentemente annunciato. Nelle regioni del nord Italia lo switch-off è ora previsto per l’autunno.

La proposta del vice ministro alle comunicazioni Paolo Romani di rinviare il passaggio al digitale è stata approvata ieri dal CNID (Comitato Nazionale Italia Digitale), decisione presa probabilmente in maniera da evitare concomitanze con le Elezioni regionali di marzo e i Mondiali di calcio in Sudafrica di giugno. Lo switch-over di Rai2 e Rete 4 è invece fissato comunque per il 18 maggio in Lombardia, parte dell’Emilia Romagna e le zone del Piemonte non ancora convertite al digitale.

Dopo il salto trovate in dettaglio le date dello switch-off per le singole regioni.

Dal 15 settembre al 20 ottobre la transizione al digitale coinvolgerà la Lombardia, il Piemonte Orientale e le province di Piacenza e Parma. Quindi, tra il 21 ottobre e il 25 novembre, il passaggio avverrà in Veneto, Friuli Venezia Giulia e nel resto dell’Emilia Romagna. Chiude il passaggio al digitale per quanto riguarda il 2010 la Liguria, con lo switch-off previsto tra il 26 novembre e il 20 dicembre.