Il Pilates è una ginnastica dolce, sinora legata al pensiero di armonia muscolare e mentale. Ma, da oggi, permette anche di dimagrire, grazie agli ultimi ritrovati del fitness e della scienza sportiva: il Pilates fatburning, cioè bruciagrassi.

Finora poteva sembrare quasi impossibile dimagrire con il Pilates. Questo sport, considerato esclusiva femminile per via della sua dolcezza e dei suoi gesti controllati, quasi eleganti, si configurava sino a ora come il metodo di fitness più indicato per raggiungere l’armonia psicofisica.

=> Scopri i migliori esercizi Pilates per tonificarsi

Tuttavia, il metodo del dottor Pilates, progettato e realizzato nel secolo scorso partendo dalle discipline Yoga e del Do-In, è stato studiato in maniera approfondita negli ultimi anni, per poter aggiungere a esso ulteriori caratteristiche benefiche.

Il metodo Pilates si basa su alcune caratteristiche fondamentali, riassumibili nel controllo della muscolatura, della postura e della respirazione, controllo che deve passare attraverso la messa in pratica di gesti il più possibile perfetti. Il fine è quello di poter fare anche durante la giornata gesti giusti, armoniosi, controllati, ma privi di stress e tensione, supportati sia da uno sviluppo armonico della muscolatura che da una concentrazione mentale costante ma volta al benessere. Il tutto parte dal baricentro, centro propulsore di equilibrio ed energia.

Poiché, da sempre, il Pilates non è statico, ma si adatta ai diversi stili degli istruttori, ecco che ne nasce una variante di grande interesse per chi vuole bruciare grassi e dimagrire.

Il pilates fatburning tenta di rimanere nell’ambito della cosiddetta fascia aerobica e prevede l’ausilio di alcuni strumenti per ampliare la portata degli esercizi. L’intensità, sia fisica che respiratoria, del Pilates bruciagrassi è molto più alta del normale. La frequenza cardiaca, ad esempio, è compresa tra il 60 e il 70% della propria massimale; lo sforzo fisico, invece, si mantiene costantemente superiore al 60 se non addirittura all’80% rispetto alle proprie normali possibilità. Per questo, il pilates fatburning permette di dimagrire.

Le sedute di pilates fatburning avvengono individualmente e con l’ausilio dell’istruttore: indispensabile per avere successo in questa particolare forma di fitness, infatti, è il Reformer, un macchinario con carrello a cui sono applicati dei tiranti, dotati di resistenza regolabile. Di volta in volta, la resistenza viene aumentata, cercando di vincere situazioni fisiche sempre più al di sopra delle proprie possibilità. Solo in questo modo, si vanno ad attaccare i cuscinetti adiposi, che in breve vengono bruciati.