La dieta del melone è perfetta per dimagrire e depurarsi d’estate: se amate questo frutto dolce e delizioso, per voi sarà facile perdere i chili di troppo. Sono tante, infatti, le diete dimagranti che utilizzano come alimento principale la frutta.

Prima di iniziarla, naturalmente, il consiglio è quello di parlarne con il medico, per capire se è un regime alimentare adatto a voi. Seguite la dieta del melone al massimo per due settimane, ma sappiate che per perdere molti chili la soluzione migliore è quella di rivolgersi a un professionista, come un dietologo o un nutrizionista, per una dieta personalizzata.

I benefici del melone

Oltre a essere saporito e amatissimo, il melone è un frutto molto nutriente, ricco di vitamine (vitamina A, vitamina B e vitamina C) e minerali.

È particolarmente indicato per coloro che hanno una digestione lenta, problemi ai reni e metabolismo lento. È infatti veloce da digerire e regala con poche fette una sensazione di pienezza molto utile durante una dieta ipocalorica.

Dieta del melone: menu d’esempio

Ecco un menu d’esempio da variare giorno per giorno, secondo i vostri gusti, per non rischiare di stancarvi, mantenendo le calorie totali.

  • Colazione: 450 gr di melone a fette
  • Spuntino di metà mattina: 1 tazza di yogurt bianco a basso contenuto di grassi
  • Pranzo: 450 gr di melone a fette, 1 tazza di riso integrale bollito, tè verde
  • Spuntino di metà pomeriggio: 1 toast integrale, 1 tazza di tè verde
  • Cena: 1 tazza di riso bollito o 1 patata al forno, insalata di verdure, 150 gr di pollo o pesce alla griglia.

Dieta del melone: i consigli

I meloni sono frutti molto dolci con alto contenuto di acqua e gli zuccheri rapidamente assorbiti nel flusso sanguigno. Il modo migliore per consumare il melone è da solo o con altri carboidrati. Se combinato con carne o grassi, infatti, potrebbe causare disturbi del metabolismo e interferire con la perdita di peso. Quindi non lasciatevi tentare dal classico prosciutto e melone.

Cercate poi di evitare di mangiare frutta per cena, poiché il metabolismo rallenta di notte e gli zuccheri della frutta si accumulano come depositi di lipidi.

Il momento migliore per la dieta dei meloni è l’inizio o la fine dell’estate, visto che i meloni sono i più maturi e dolci in quel momento. Per essere sicuri di comprare un buon melone maturo al punto giusto esaminate la sua buccia: deve essere soda, uniforme e pulita, profumata e asciutta.