Dedicarsi alla propria forma fisica è un’attività molto importante e il mondo del fitness offre tantissimi metodi per dimagrire e rassodare il proprio corpo. L’unica pecca è che oggi andare in palestra sembra quasi un lusso, tenendo conto delle tariffe e del tempo che manca, ma niente paura, ci si può allenare anche a casa e uno dei metodi più risolutivi è l’elastico fitness.

Perché scegliere l’elastico fitness? Semplice: innanzitutto non costa molto (più o meno 10 euro), lo si può portare ovunque, è divertente e colorato, si adatta a qualsiasi età dai bambini sino agli anziani, lo si può utilizzare da seduti, distesi e in piedi e aiuta a rassodare e tonificare varie zone del corpo. Questo strumento veniva inizialmente utilizzato per la fisioterapia, tuttavia oggi è un vero è proprio attrezzo per dimagrire.

La lunghezza dell’elastico varia a seconda del livello di resistenza, più l’elastico è corto e più sforzo si deve fare per allungarlo, di conseguenza quindi i muscoli lavorano anche di più, inoltre, esistono anche elastici muniti di maniglie per rendere più facile l’impugnatura dello strumento. Questi esercizi vanno fatti preferibilmente con una frequenza di tre volte a settimana per 10 minuti ogni volta, portando avanti il lavoro in maniera graduale e crescente.

Gli elastici possono essere utilizzati per tonificare e modellare quattro punti chiave del corpo: glutei, addominali, braccia e gambe. Per rassodare le cosce, ad esempio, un ottimo effetto si ottiene tenendo l’elastico intorno alle gambe e divaricandole ritmicamente partendo dalla posizione supina. Per il lato B, invece, si possono svolgere alcuni esercizi sia in piedi sia stese su fianco, sempre bloccando un’estremità dell’elastico con un piede e tirando con le mani.

Se le protagoniste sono le braccia, un possibile esercizio si svolge in piedi tirando l’elastico con le mani e bloccandolo all’altro capo sotto il peso di un oggetto molto voluminoso, come un mobile.

Se l’obiettivo da raggiungere è la tanto sognata pancia piatta, un esercizio utile si esegue in piedi usando due elastici che devono essere fissati su un pundo di appoggio verticale, come una ringhiera del balcone: il trucco sta nel contrarre gli addominali tirando gli elastici con le mani da entrambi i lati.

Fonte: MelaRossa