Per perdere peso non bisogna solamente seguire alla lettera una dieta dimagrante equilibrata, ma anche fare attenzione all’orario in cui si mangia. Sì, perché dimagrire è anche una questione di tempo.

In un mondo com’è quello di oggi, dove si va sempre di fretta e dove è davvero poco o nullo il tempo a disposizione per rilassarsi durante la giornata lavorativa, sono moltissime le persone che saltano la colazione o che ne fanno una scarsa di nutrimenti. Questo è sbagliatissimo, perché la mattina ha davvero l’oro in bocca e pertanto, per la buona riuscita di una dieta dimagrante, bisognerebbe assumere nelle prime ore della giornata latte, cereali e un po’ di frutta.

Per via del lavoro, il pranzo diventa sempre un pasto velocissimo e ci si lascia andare a panini e alimenti comunque non ideali per la perdita di peso, quindi attenzione a bilanciare e a non pranzare troppo tardi. La stessa cosa vale per la cena: di sera, molti mangiano spesso tardi e soprattutto dopo un abbondante happy-hour, dannosissimo per la dieta dimagrante.

Di conseguenza, sarebbe meglio fare uno spuntino pomeridiano con frutta e verdura, meglio se di stagione, e successivamente cenare con alimenti light come ad esempio carne e verdure oppure una buona porzione di pesce. Insomma bisogna bilanciare: 40, 30, 30, come dice la dieta a Zona di Barry Sears. Spiega infatti la biologa Gigliola Braga che:

«Prima regola della Zona sono quelli che noi chiamiamo i 5 pasti al giorno. Partendo proprio dalla prima colazione che, usando un vecchio “consiglio”, ha davvero l’oro in bocca. Poi non bisogna assolutamente saltare pasto e cena ma soprattutto, per mantenere il famoso equilibrio ormonale, bisogna fare in modo che non si superi mai un intervallo di cinque ore fra un pasto e l’altro e di tre ore fra un pasto e uno spuntino. Questo perché, appunto, il cibo influenza i nostri ormoni e se lo assumiamo con coscienza mantiene un bilanciamento ormonale che regola l’insulina ed è fondamentale per il dimagrimento e per l’efficienza energetica».

Per dimagrire, occorre dunque mangiare a orari regolari e anche lentamente: masticare il cibo assunto per bene, bere molta acqua – soprattutto lontano dai pasti – e svolgere un po’ di attività fisica quotidiana agevoleranno una perdita di peso veloce e sana.

Fonte: Sanihelp.