Molto spesso si sente dire che dimagrire in gravidanza sia sbagliato; tuttavia non è un concetto così sbagliato e in alcuni casi è addirittura indispensabile: il grasso in eccesso, infatti, potrebbe interferire ed arricchire dei problemi allo sviluppo del feto, in particolar modo dopo il primo trimestre di gestazione, quando le dimensioni del feto tendono ad aumentare. E’ fondamentale tenere sempre sotto controllo il peso, durante tutti i 9 mesi di gravidanza ed evitare che un eccessivo aumento causi i tipici disturbi della gravidanza: gonfiori e dolori alla schiena.

PERDERE PESO

Molte donne vengono messe a dieta dal proprio ginecologo, non tanto perché pesino troppo rispetto agli standard, bensì per rispettare correttamente il fabbisogno dell’organismo. Per le donne in sovrappeso al momento del concepimento, invece, diventa quasi obbligatorio seguire una dieta dimagrante equilibrata, soprattutto per la prima fase della gestazione.

Per dimagrire, è inoltre possibile svolgere dell’attività fisica molto leggera, a condizione che la futura mamma sia nelle condizioni fisiche idonee; tuttavia, in caso la futura mamma non abbia alcun tipo di preparazione atletica, lo sport in gravidanza può essere sostituito da lunghe passeggiate, per aiutare il lavoro del metabolismo e favorire il dimagrimento.

Rivolgetevi al vostro ginecologo per una dieta equilibrata e non seguite assolutamente delle diete “fai da te”, possono essere realmente pericolose per lo sviluppo del feto.

A cura di Jessica Di Giacomo

photo credit: lewishamdreamer via photopin cc