I buoni propositi che molte persone si impongono per riuscire a perdere peso vengono spesso annullati da situazioni che potrebbero essere evitate con facilità e con un po’ più di informazione. Seguire una precisa dieta alimentare tutti i giorni è uno sforzo non indifferente e, in molti casi, viene vanificato da degli errori di valutazione o per la convinzione che il cibo abbia un’influenza estrema sulla nostra mente.

In realtà, basterebbe convincersi di poche ma sicure affermazioni per rientrare nel regime dietetico e perdere peso senza soffrire psicologicamente e, soprattutto, senza riprendere i chili persi.

Galleria di immagini: Cibi sani

Innanzitutto, sono ancora molte le persone che credono sia possibile dimagrire tanto e bene senza praticare alcuna attività fisica quotidiana. Associare regolare esercizio fisico al proprio programma alimentare, infatti, è fondamentale per tonificare il corpo e per non riprendere i chili persi con tanta fatica.

Seguire una dieta, inoltre, non è una condizione perpetua ma un impegno temporaneo con un preciso obiettivo. Assumendo questo punto di vista sarà più facile, poi, comprendere che per il resto della vita è necessario mangiare sano e con equilibrio, e non vivere di eccessi. No alle abbuffate e ai digiuni, ma ben vengano tutti i cibi purché mangiati in moderate quantità e smaltiti con un qualsiasi esercizio di fitness.

E importante trovare il giusto compromesso e includere, alternandoli, tutti i cibi nella propria dieta. In un soggetto sano, alimenti poveri di grassi, ricchi di fibre e proteine, ma anche ​​grassi, salati e dolci fanno parte della piramide alimentare e vanno consumati variando le combinazioni e i metodi di cottura.

Quello che proprio non si dovrebbe fare, perché dannoso in senso generale, è consumare i cibi pronti dei fast food e le bevande troppo zuccherate. Meglio preferire il succo di un’arancia appena spremuta, o la frutta in generale, ai soft drink e alle bevande energetiche.

Il problema di molti però, si sa, è la dipendenza dal cibo in quanto elemento che dona estremo piacere e soddisfazione e che, per questo, diventa irresistibile. Le torte salate, la pasta, ma anche i dolci, il cioccolato e l’alcol, tanto per dirne alcuni, assumono per tanti un ruolo attivo al punto da condizionare la mente e fargli credere di essere incapaci di dire “no”. In realtà, è tutto nella nostra mente. Il cibo non ha nessun potere, se non quello che gli viene attribuito dalle persone.