Natale 2012 si avvicina e in molti iniziano a pensare ai preparativi per la cena della vigilia e il pranzo del 25. Non mancano, però, coloro che vorrebbero dimagrire e riacquistare il peso forma in vista di questi 2 impegni “succulenti”.

=> SCOPRI tutti i segreti per dimagrire

Già: i piaceri della tavola. Quelli che se da un lato rallegrano le feste insieme ai parenti più stretti, dall’altro contribuiscono a fare ingrassare. La parola d’ordine, pertanto, è dimagrire fin da adesso, iniziando una costante attività fisica che faccia arrivare in forma al giorno fatidico.

Anche se andare in giro per regali già di per sé stessa è un’attività fisica che fa bruciare calorie, ci sono una serie di esercizi che ne bruciano di più stressando meno. E, in alcuni casi, divertendo. Soprattutto perché si può continuare a mangiare 3 volte al giorno bilanciando proteine con verdure fresche e muovendosi un paio di volte la settimana.

Punto primo: invece che andare semplicemente in palestra, meglio fare una serie di lezioni di ginnastica insieme a un istruttore e a delle “compagne di avventura” che favoriscano il divertimento. Importante, però, è variare sempre gli esercizi da fare magari cambiando corso e puntando anche su qualche lezione di ballo, unendo così utile e dilettevole.

=> LEGGI come dimagrire bruciando calorie in breve tempo

Da non dimenticare, poi, l’intensità del movimento: meglio attività fisica “sostenuta” che una pigra corsetta nel parco sotto casa. L’ideale sarebbe una lezione di mezzora – magari durante la pausa pranzo – fatta su misura per la zona del corpo che si ritiene abbia più bisogno di intervento.

Il consiglio numero 3 prevede l’iscrizione a corsi di ginnastica intensiva, della durata di un paio di settimane, o corsi accelerati specifici per perder peso in 4 settimane, andando però a lezione ogni giorno con la conseguenza che – se si è poco allenati – si arriva al fatidico pranzo natalizio coi parenti un po’ stanchi, ma pronti a mangiare tortellini e salmone affumicato a volontà.

Come in ogni dieta dimagrante, natalizia o meno, è opportuno evitare il digiuno per poi recuperare tutto nei dì di festa. Pertanto, tagliare i carboidrati va bene. Ma è bene anche mangiare stufati, lenticchie o insalate miste, le cui proteine danno energia ma non fanno ingrassare. Per qualche giorno evitare i dolcetti gustosi che si accompagnerebbero col cappuccino del bar e riservare queste calorie per il panettone o il pandoro di Natale.

=> LEGGI lo speciale Natale 2012

E per finire, dicembre è il tempo dei “baratti”: barattare il vin brulè (190 calorie in 120 ml) con il vino rosso (80 calorie in 120 ml): senza l’aggiunta di zucchero e brandy, il vino rosso ha meno calorie e in più mantiene il fattore antiossidante. Poi sarebbe meglio anche barattare quei cocktail ad alto contenuto di zuccheri con del sano prosecco, sempre per mantenere bassa l’introduzione di zuccheri ma non per questo rinunciare alle bollicine di un bicchiere di vino.

Fonte: Positive luxury