Non tutti riescono a seguire con successo una dieta dimagrante, anzi nella maggior parte dei casi imporsi un regime alimentare ipocalorico si rivela una scelta fallimentare e porta anche conseguenze non desiderate come un cattivo umore, e a volte anche depressione. Chi vuole dimagrire qualche chilo, può invece farlo senza dieta, prestando attenzione a vari accorgimenti.

Ma siete davvero in {#sovrappeso}? Per comprenderlo ed eventualmente scegliere di perdere peso, è possibile calcolare l’indice di massa corporea (IMC): bisogna dividere il peso, espresso in kg, per il quadrato dell’altezza, in metri. Se l’IMC è inferiore a 25, vuol dire che non vi è alcun bisogno di seguire una dieta dimagrante, anche se in alcuni casi si potrebbe avere ugualmente del grasso addominale in eccesso, qualora la circonferenza vita risulti superiore a 80-88 centimetri per la donna e 94-102 per l’uomo.

Stabilito dunque se è il caso di dimagrire, ecco a cosa prestare attenzione ogni giorno ed evitare pertanto di seguire una dieta dimagrante.

Innanzitutto bisogna ridurre i tempi di cottura di pasta, riso e patate: mangiatele al dente e non scotte, in modo tale da abbassare l’indice glicemico di tali alimenti ed evitare che si rallenti il metabolismo. Quanto ai {#metodi di cottura}, è preferibile una cottura al vapore o al forno.

Mangiate tante verdure ma consumatele insieme al primo piatto, e non prima o dopo. Prediligete dunque piatti unici, poiché aiuteranno a sentirvi più sazi. Un esempio? Non mangiate pasta al sugo e successivamente un piatto di verdure, ma piuttosto quando preparate il vostro sugo, insaporitelo con queste.

Aggiungete sempre un alimento proteico a pane, pasta e riso, in modo tale da aumentare il senso di sazietà e mantenere costante l’indice glicemico dei vostri piatti. Carni bianche, pesce, formaggi magri, legumi e uova si accompagnano a pane, pasta, riso e orzo, mentre yogurt e ricotta invece ai dolci. Concedetevi anche un cioccolatino, che aumenta il buonumore e se associato alla crusca non avrà effetti negativi sulla vostra linea.

Quando preparate i vostri piatti, oltre a utilizzare metodi di cottura leggeri, prestate attenzione a non eccedere con i condimenti e se vi dovesse capitare di fare un soffritto, mettete meno olio e aggiungete l’acqua. L’olio è sempre stato un nemico delle {#diete} se utilizzato in quantità eccessiva o per la frittura, dunque imparate a fare i soffritti, meno pesanti e calorici.

Il trucco dunque sta nel mangiare tutto in modo sano, limitato e fare un paio di volte alla settimana cyclette o altri esercizi fisici che aiutino il corpo al dimagrimento e a tenersi tonico. Seguendo questi piccoli e semplici accorgimenti, la vostra linea ne trarrà benefici e riuscirete a perdere circa tre chili in un mese. Il tutto senza seguire una dieta, il che è il sogno di tutti.

Fonte: TGCom.