Quando una relazione volge al termine è sempre difficile concludere definitivamente i rapporti con il proprio ex-compagno: sia per colpa dell’abitudine sia a causa dei legami affettivi, è necessario trovare la forza di andare avanti e lasciarsi tutto alle spalle per vivere situazioni completamente nuove.

Nell’era di Internet e dei social network, le comunicazioni sono molto più rapide ed efficienti: per questo motivo, una persona potrebbe essere tentata di controllare tutti gli spostamenti e le informazioni riguardanti il proprio ex su community come Facebook e Twitter. Inoltre, è davvero forte la tentazione di contattarlo attraverso messaggi privati, SMS o con un’email.

Galleria di immagini: Donne, sabato sera a casa

L’unico modo per non cedere alla tentazione è eliminare qualsiasi tipo legame ancora integro con il partner: ad esempio, se la relazione è davvero finita sarà necessario cancellare il numero di cellulare dalla propria rubrica, eliminare il contatto dai vari programmi di instant messaging e così via.

Se la relazione è terminata per scelta di uno solo dei due membri della coppia, l’altro tende sempre a enfatizzare i lati positivi dell’ex, quasi scordando quali erano i suoi difetti. Per questo motivo, potrebbe essere un buon esercizio di memoria quello di scrivere su un foglio bianco quali erano pregi e difetti del partner, in modo da poter “studiare” la coppia cercando di essere obiettivi.

E se è vero che gli amici veri si riconoscono nel momento del bisogno, a seguito di una brutta esperienza quale la fine di una relazione sentimentale può essere davvero d’aiuto la presenza di amici sinceri. Oltre al supporto morale, le amiche in particolare possono essere fonte di buoni consigli, specie se si sono trovate ad affrontare situazioni simili in passato.

Essere single ha i suoi lati positivi: si può essere liberi di fare tutto quello di cui si ha voglia, senza dover preoccuparsi di ferire il partner. È quindi importante trovare del tempo da dedicare a se stessi, per ritrovare il piacere delle piccole cose, come gustare un caffè in un bar del centro in completa autonomia.

Inoltre, è importante riprendere le attività interrotte e i sogni ancora conservati nel cassetto: magari coltivare un hobby, una passione o semplicemente rimettersi in forma possono essere attività per tenere la mente impegnata e accelerare il processo che porta alla completa indipendenza dalla relazione terminata.

Attività creative o di lettura sono adatte a questo tipo di situazioni, perché necessitano di molta attenzione catturando l’interesse verso qualcosa che è stabile, cioè possiede un inizio e una fine ben definita.

Quando si viene lasciati, è importante raggiungere un particolare stato mentale caratterizzato da ottimismo e serenità: la possessività non giova alla coppia, né durante il rapporto né dopo. Rischia solo di danneggiare l’umore di chi viene lasciato per essere stato troppo geloso o possessivo.

Infine, quando ci si sente pronte a ricominciare a frequentare persone del sesso opposto, è arrivato il momento di rimettersi in gioco, magari uscendo con gli amici e cercando di conoscere nuove compagnie.