Anche le super attiviste “Femen” celebrano le dimissioni di Benedetto XVI. Come?

Con un blitz nella cattedrale di Notre Dame, a Parigi. Le donne erano inizialmente mescolate alla folla e coperte da lunghi cappotti, che hanno poi tolto una volta giunte nelle vicinanze delle nuove campane provvisoriamente esposte nella navata. A quel punto hanno estratto dei pezzi di legno, con cui hanno iniziato a percuotere le campane urlando “Pope no more”, “mai più un Papa”.

Ennesima provocazione contro le posizioni della Chiesa sui matrimoni omosessuali. “Siamo qui per provocare una reazione, e qui la gente è semplicemente scioccata invece di comprendere davvero il messaggio che vogliamo far passare… Su questo tema per noi la religione è un problema, la figura del Papa è un problema, le istituzioni religiose sono un problema, e noi vorremmo che cambiassero la loro mentalità” spiega una di loro.

Polemica dai turisti, c’è chi ha detto infatti: ”Io penso che i gay dovrebbero avere più diritti ma non penso che dovrebbero richiederli in questo modo. È una mancanza di rispetto”.