Una parata di star commosse, la testimonianza di attori e registi, una piccola gaffe e il rosso. C’è stato tutto questo ai funerali del produttore Dino De Laurentiis, scomparso lo scorso giovedì a Los Angeles.

Le esequie si sono svolte ieri nella cattedrale di Nostra Signora degli Angeli e hanno visto la presenza di numerosissimi volti noti del mondo del cinema, tutti accomunati dall’avere indosso qualcosa di rosso, il colore preferito dal produttore italiano al punto che gli stessi familiari hanno chiesto ai partecipanti di non dimenticare di portare un oggetto qualsiasi di quel colore, in un ideale e colorato ultimo abbraccio a colui che per anni ha rappresentato una vera e propria istituzione per Hollywood.

Tra i presenti c’erano Gabriele Muccino con la fidanzata Angelica Russo, Sam Raimi, Baz Luhrman e David Lynch, che al pari degli altri ha parlato di De Laurentiis in modo commosso. Tra le tante testimonianze quella che forse si è fatta notare di più è stata quella dell’ex attore e attuale governatore della California, Arnold Schwarzenegger, che ha ricordato la risposta datagli dal produttore relativamente al segreto del suo successo:

Cuore e coglioni.

Una risposta schietta e diretta, di sicura efficacia ma chiaramente poco adatta al luogo in cui si svolgeva la cerimonia, tanto che lo stesso Schwarzenegger si è immediatamente scusato per la frase, apparsa come una piccola gaffe, aggiungendo poi:

Ho bellissimi ricordi, ricordo come mi ha ispirato, come mi ha insegnato ad essere coraggioso, intelligente e generoso

La chiusura della cerimonia è invece stata fatta sulle note di “O’ sole mio”, una colonna sonora perfetta per il produttore campano che ha fatto fortuna negli USA.