A cura di Lorenzo Sabatini

Kim Jones arriva da Dior Homme: il designer guiderà la direzione creativa della maison a partire dal prossimo 1° aprile. Sostituisce Kris Van Assche che ha lavorato 11 anni per la griffe francese. Jones, ex designer di Louis Vuitton (alla sua ultima sfilata maschile, durante la Paris Fashion Week, sono comparse in passerella anche Naomi Campbell e Kate Moss), presenterà la sua prima collezione di ready-to-wear uomo il prossimo giugno.

Pietro Beccari, neo-eletto presidente di Christian Dior, ha voluto proprio Jones per scrivere (o meglio disegnare) il nuovo capitolo del marchio: “Sono felice di dare il benvenuto a Kim Jones, con il quale ho avuto la possibilità di collaborare precedentemente da Louis Vuitton. Ammiro la sua visione creativa, che combina entrambe le sue inspirazioni di cultura contemporanea e la sua personale reinterpretazione dei codici specifici e dell’heritage della griffe. Confido nella sua abilità di ricreare il suo universo nella maison Dior e immaginare per Dior Homme un guardaroba elegante e decisamente moderno”, ha commentato Beccari, secondo quanto riporta WWD.com.

Leggi anche: Guillaume Henry lascia Nina Ricci

Nella dichiarazione ufficiale rilasciata dalla maison Kim Jones ha spiegato: “Mi impegno a creare una moderna ed innovativa silhouette da uomo intessuta sulla esclusiva eredità della Maison”. Lo stilista ha poi ringraziato con un post sul suo profilo Instagram sia Pietro Beccari che Bernard Arnault, il proprietario del gruppo del lusso LVHM a cui Dior appartiene. Non sono mancate le congratulazioni dei colleghi stilisti, da Victoria Beckham a Jeremy Scott.

Kim Jones si unisce così a un gruppo di illustri designer da Dior, capitanati da Maria Grazia Chiuri, direttore artistico delle linee couture, ready-to-wear e accessori, e Victoire de Castellane, alla guida della linea gioielli dal lontano 1998.