Le voci erano iniziate a fine giugno, ma solo ieri, dopo la sfilata all’Hôtel Salomon de Rothschild, Maria Grazia Chiuri ha confermato di lasciare la guida di Valentino al solo Pierpaolo Piccioli: oggi l’annuncio del suo approdo alla maison Dior.

Dior è lieta di accogliere Maria Chiuri come direttrice artistica della couture donna, pret-à-porter e delle linee accessori“, così la casa di moda ha annunciato su Twitter il nuovo ruolo di Chiuri a capo della direzione creativa. La stilista andrà a sostituire Raf Simons, che a sua volta aveva preso il posto del – mai compianto abbastanza – John Galliano dopo le sue dimissioni.

La sua esperienza e la passione per il lavoro artigianale si coniugheranno con il savoir-faire dei nostri atelier”, ha commentato Sidney Toledano, numero uno della casa di avenue Montaigne.

Galleria di immagini: Dior, le foto Haute Couture per l'Autunno Inverno 2016/17

La Chiuri, 52 anni, è la prima donna sul trono della maison francese e la seconda italiana dopo Gianfranco Ferrè: sarà direttrice artistica delle collezioni di haute couture, prêt-à-porter e degli accessori femminili e presenterà la sua prima collezione a Parigi il 30 settembre.

Dopo 17 anni con il marchio di piazza Mignanelli e 8 anni nel suo ruolo di co-direttore creativo, Chiuri ha deciso di “intraprendere una nuova esperienza professionale“. Così in una nota il gruppo Valentino ha nominato ieri Piccioli unico direttore creativo della maison. “Dopo 25 anni di sodalizio creativo e di soddisfazioni professionali ci siamo dati l’opportunità di proseguire il nostro cammino artistico in modo individuale con l’augurio reciproco di ulteriori grandi successi“, hanno dichiarato congiuntamente i due designer. Come a dire: lascio, ma senza dissapori.

Entrare a far parte della maison Dior è un grande onore. Sento la grande responsabilità di essere la prima donna alla guida delle creazioni in un’azienda così profondamente radicata nella pura espressione della femminilità. L’infinita ricchezza dell’heritage di Dior continua ad essere una fonte di ispirazione costante e non vedo l’ora di esprimere la mia visione personale. Sono estremamente grata a Mr Arnault e Mr Toledano per la fiducia accordatami”, infine ha dichiarato la stilista.