È pronto per il suo debutto l’ultimo nato dalla collaborazione tra hi-tech e moda, il cellulare Cristian Dior (realizzato in collaborazione con ModeLabs) sta infatti per approdare nei mercati emergenti.

Dopo l’LG Prada, il Motorola Dolce e Gabbana e il Samsung Versace, anche Dior sceglie di creare un prodotto per una clientela di élite prevalentemente femminile, forti della convinzione che siano le donne le principali fruitrici di telefoni cellulari.

Il dettaglio delle caratteristiche tecniche non è stato ancora reso noto, per ora si conosce soltanto la presenza di uno schermo interno touchscreen e di una fotocamera.

La gamma di modelli proposti è molto ampia e diversificata per aspetto esteriore e numero di preziosi applicati: si parte dai modelli “base” in acciaio al costo di 3.500? fino ad arrivare al pezzo più costoso, ben 18.000?, adornato da 640 diamanti e copertura in coccodrillo; tutti i modelli intermedi sono personalizzati per la scelta di materiali e la possibilità di avere applicati brillanti Swarovski o diamantini.

Tra le poche informazioni per ora disponibili si presume che ci sia anche un accessorio dal nome “My Dior”, un dispositivo bluetooth con cui svolgere agevolmente le principali funzioni del telefono senza doverlo cercare all’interno della borsetta e senza doverlo tenere fisicamente in mano.

Sempre secondo indiscrezioni il telefono funzionerà in tutto il mondo tranne Giappone e Corea.