La Disney acquisisce la Lucasfilm. Dopo la Pixar Animation Studios e la Marvel Entertainment, la fabbrica dell’animazione ingloba anche l’universo sci-fi hollywoodiano per eccellenza, padre di Star Wars.

La notizia ha fatto subito il giro del mondo, tanto che sulle prime è apparsa quasi inverosimile. La Lucasfilm, per il 100% di proprietà di George Lucas, è stata venduta alla Disney nel corso di una transazione da capogiro del valore di oltre 4 miliardi di dollari.

Galleria di immagini: George Lucas

George Lucas aveva da poco lasciato la presidenza della sua creatura, cedendola a Kathleen Kennedy. La Kennedy ha fatto l’accordo con la Disney, accordo che prevede varie clausole.

La Disney, infatti, assieme alla Lucasfilm rileva ogni comparto tecnico della casa di Lucas, dalla preproduzione alla postproduzione, passando per l’animazione e gli effetti visivi e sonori. La Disney acquisirà inoltre la Lucasarts, che ha fatto sognare milioni di persone con i suoi videogiochi, la Skywalker Sound e la Industrial Light & Magic. Ma, soprattutto, ha acquistato anche il franchise di Star Wars, del quale è già stato programmato il settimo capitolo per il 2015. Kathleen Kennedy sarà executive producer del film e della nuova saga che ne seguirà, mentre Lucas sarà consulente creativo.

Qualche tempo fa, George Lucas aveva manifestato la volontà di ritirarsi dal cinema commerciale per tornare al cinema intimo, autoriale e indipendente che aveva caratterizzato i primi passi della sua carriera. Tuttavia, con la vendita della Lucasfilm, sembra andare oltre. Il regista, infatti, spiega che è il momento di passare il testimone a una nuova generazione di registi e autori, soprattutto per quanto riguarda Star Wars.

La volontà di Lucas è che Star Wars possa continuare a vivere indipendentemente dal padre che lo ha creato: il regista è convinto che quest’acquisizione miliardaria garantirà lunga vita al più famoso franchise fantascientifico della storia del cinema.

Fonte: BadTaste