Disney crea una maglietta ispirata a un album dei Joy Division, la band britannica guidata dall’icona musicale Ian Curtis. Una notizia che fa scalpore, non solo perché sembra ormai essere venuto meno il confine tra business e forme d’arte, ma soprattutto perché la società creatrice di Topolino ha infranto quello che per molti estimatori del gruppo inglese è un tabù.

Galleria di immagini: Joy Division

Sulle magliette con la sagoma di Topolino è infatti ritratta la texture di uno degli album più celebri dei Joy Division, “Unknown Pleasures”: la copertina fu realizzata dal grafico Peter Saville nel 1979 e per molti questo non è un semplice disco, ma non a torto “IL” disco.

Disney sta sfruttando, perciò, un simbolo che potrebbe sollevare le ire dei fan di Curtis & co.

Il disegno in questione sulle magliette, sulle quali la Disney ha avuto almeno il buon gusto di non apporvi il proprio logo, ritrae delle onde: come tutti i fan sanno, la grafica originale era ispirata al primo radio pulsar catturato nello spazio nel 1967, ed è considerato come una delle massime espressioni dell’arte postmoderna.

Non c’è nessuna violazione di copyright, ma si crede che questa scelta scatenerà molte polemiche. La maglietta è in vendita a 24,95 dollari e prende spunto da una considerazione, quella che “solo poche stelle sono riuscite a realizzare grandi onde”.

Fonte: Rolling Stones.