Dita Von Teese, regina del burlesque, ha ufficialmente lanciato la sua linea di lingerie dal nome evocativo Von Follies con una sfilata a Melbourne, Australia, con una sfilata. Nota di rilievo della serata è stata la presenza di modelle curvy: infatti, la novella stilista ci ha tenuto al fatto che a indossare i suoi pizzi e corpetti fossero modelle di tutte le taglie, rifiutando in passerella le ragazze troppo skinny.

Galleria di immagini: Dita Von Teese: sfilata di Von Follies

Dita Von Teese ha fatto un vanto da tempo delle sue forme morbide e mozzafiato e, per lanciare lo scorso sabato, durante il L’Oreal Fashion Show, la sua linea di lingerie ha mantenuto alti i suoi principi: niente ragazze magrissime e largo alle donne più piene. Una scelta in accordo con il suo stile, visto che lo scopo della collezione, oltre a quello del burlesque in generale, è proprio quello di far sentire sensuale con ironia ogni donna, senza esclusioni.

Così durante la sfilata si sono viste modelle in carne con reggiseni a balconcino e giarrettiere in pizzo nero con dettagli azzurri sfilare accanto a ragazze dal fisico più asciutto in body e guanti fino al gomito. Oltre ovviamente alla stessa Dita Von Teese, sensuale come sempre in lingerie, che ha dichiarato:

«Certamente voglio mostrare tutti i tipi di ragazze e le più voluttuose; abbiamo rifiutato molte modelle perché troppo magre. Ne abbiamo mandate via probabilmente a dozzine. È importante per me mostrare donne con le curve e ragazze dalle forme piene. La lingerie è favolosa sulle donne formose.»

L’ispirazione dello show, e della collezione, sono gli anni ’50. Quindi acconciature dalle onde ben definite e molto strutturate, con tanto pizzo nero, dettagli rosso fuoco, ma anche fantasie leopardate e a pois.

Fonti: Sun, Vogue