Da ora in poi il dolore delle doglie potrà essere alleviato non solo attraverso l’epidurale, ma anche con un prodotto innovativo che arriva dall’Australia. Si tratta di uno spray nasale analgesico studiato dai ricercatori dell’University of South Australia a base di fentanil. Il farmaco, testato su 156 donne partorienti, è di solito usato come analgesico nei bambini e nei pazienti durante i trasferimenti in ambulanza.

Lo spray innovativo risulta efficace quanto l’epidurale, ma gli effetti collaterali che apporta sono nettamente inferiori, così come ha dichiarato alla radio nazionale Abc Julie Fleet della Scuola di Infermeria e Ostetricia dell’università australiana:

Lo spray dà meno nausea rispetto alle iniezioni di petidina comunemente usate per l’epidurale, le doglie sono più brevi e il numero dei neonati che finiscono in nursery neonatale è inferiore. Non solo: sono emerse anche meno difficoltà ad allattare al seno e un maggiore senso di soddisfazione nella madre.

Il fentanil, così come l’epidurale, ovviamente non cancella completamente il dolore delle doglie e quindi è adatto alle donne che vogliono comunque restare vigili durante il parto. Fleet ha anche sottolineato che lo spray è adatto soprattutto per le mamme che non possono ricevere l’epidurale a causa della pressione alta, e dal punto di vista psicologico è molto più apprezzato dalle partorienti perchè, essendo autosomministrato, aiuta ad avere maggiore controllo sulla gestione del dolore.