I dolci di Carnevale sono normalmente fritti, esistono però diverse alternative per cuocerli al forno, ugualmente golose ma più salutari e meno caloriche. Si tratta di dolci della tradizione italiana facili da realizzare e alla portata di tutti.

Inoltre cuocendoli in forno avranno una durata più lunga senza perdere la freschezza. Vi proponiamo di seguito cinque idee di ricette da preparare per il vostro Carnevale.

Ravioli dolci

shutterstock_370546136Mescolate in una terrina 300 g di farina ben setacciata con 120 g di zucchero, ½ cucchiaino di lievito per dolci e 1 pizzico di sale. Aggiungete 120 g di burro e lavorate con le dita fino a ottenere un composto sabbioso. Unite 1 uovo e 1 tuorlo e impastate fino a ottenere una pasta omogenea, mettetela a riposare in frigo per 1 ora e stendetela in una sfoglia alta 1/2 cm. Con un coppa pasta rotondo ritagliate tanti cerchi, mettete al centro di ognuno 1 cucchiaino di marmellata e chiudete a mezzaluna sigillando bene i bordi con i rebbi di una forchetta. Adagiate i ravioli su una placca rivestita con carta da forno e cuocete i dolci a 180°C per 15 minuti. Fate raffreddare e serviteli con poco zucchero a velo.

Zeppole al forno

shutterstock_178930730Portate a ebollizione 180 ml di acqua con 1 pizzico di sale e versatevi 120 g di farina a pioggia, rimettete sul fuoco e mescolate finché la pasta non si stacca dalla parete della pentola, togliete dal fuoco e fate raffreddare. Unite la buccia di 1 limone grattugiato e 3 uova – una alla volta – facendo attenzione che ognuna venga assorbita per bene. Mettete l’impasto così ottenuto in un sacco da pasticceria e con il becco a stella formate dei mucchietti ben distanziati tra loro su una placca rivestita con carta da forno, infornate a 180°C per 15 minuti senza mai aprire il forno. Nel frattempo preparate una crema pasticcera portando a bollore 1/2  litro di latte con i semini di mezza bacca di vaniglia. Montate con le fruste 3 tuorli insieme a 100 g di zucchero finché non saranno gonfi e spumosi, unite anche 100 g di farina e mescolate. Versate a filo il latte caldo passando per un colino e mescolate. Rimettete sul fuoco e cuocete la crema finché non risulterà densa e fatela raffreddare. Tagliate i dolci cotti per metà e farciteli con la crema pasticcera, terminate con amarene sciroppate.

Schiacciata fiorentina

shutterstock_229696576Sbattete 2 uova con 1 pizzico di sale, 5 cucchiai di olio extravergine di oliva e 5 di latte, aggiungete 5 cucchiai di zucchero e mescolate bene. Grattugiate la buccia di 1 arancia e spremete il succo, unite anche questo al composto di prima. Infine aggiungete 10 cucchiai colmi di farina uno alla volta e 1 bustina di lievito per dolci mescolando bene fino a ottenere un impasto liscio e omogeneo. Versatelo in una teglia rettangolare della misura di 20×30 imburrata e infarinata e cuocete il dolce a 170°C per 20 minuti. Sfornate e fate raffreddare prima di servire.

Chiacchiere al forno

shutterstock_365487710Preparate una sfoglia con 300 g di farina, 70 g di zucchero, 2 uova, 1 bustina di lievito e 50 g di olio di arachidi, lavorate bene l’impasto fino a ottenere un composto liscio ed elastico e fatelo riposare al fresco per 1 ora. Stendete la pasta il più fine possibile aiutandovi con un tirapasta e con una rotellina ritagliate le vostre chicchere dandogli la classica forma rettangolare. Incidete nel mezzo e disponetele su una placca rivestita con carta da forno. Spennellate la superficie con poco olio extravergine di oliva e informate 180°C per 10 minuti. Sfornate fate raffreddare e servite con zucchero a velo.

Castagnole al forno

shutterstock_362644685In un pentolino portate a ebollizione 200 ml di acqua con 100 g di olio si semi e 1 pizzico di sale, quando inizierà a bollire versate 200 g di farina setacciata e iniziate a mescolare, continuate finché l’impasto non inizierà a staccarsi dalle pareti della pentola diventando una palla morbida. Toglietela dal fuoco e unite 4 uova facendo attenzione che vangano ben assorbite. Disponete dei mucchietti di impasto su una placca, leggermente distanziati tra loro, e cuocete in forno a 180°C per 20 minuti finché non risulteranno gonfie e dorate. Bagnate le castagnole con l’alchermes, passatele nello zucchero e servite.