Decisamente curiosa la vicenda che ha come protagonista Donna Simpson, una 42enne statunitense che sta diventando famosa in tutto il mondo per una sua folle ambizione. La donna, da sempre affetta da problemi di obesità, è stata sponsorizzata per diventare ulteriormente più grassa. Finanziatori di questo bizzarro, e rischioso, progetto non sono aziende o agenzie pubblicitarie, ma i fan del Web che, ogni giorno, le mandano cospicue donazioni in denaro.

Obiettivo dichiarato della Simpson: raggiungere al più presto le 1.000 libbre. La donna non sembra essere particolarmente scossa dai rischi dell’obesità, tra cui si contano le malattie cardiovascolari quali l’infarto. Difficile vagliare le motivazioni alla base di questa ambizione: problemi economici o desiderio di notorietà?

La Simpson ha dichiarato di non essersi mai troppo preoccupata del proprio aspetto fisico, ma, al contempo, preferisce che i propri figli non seguano le proprie orme. Data tale affermazione, la donna sembrerebbe essere ben consapevole dei seri rischi a cui sta andando incontro.

La sfida alla salute della Simpson ha subito sollevato grande stupore e severe critiche sul Web, tanto che, blogger solitamente sprezzanti e ipercritici quali Perez Hilton, hanno dichiarato il proprio stupore e disapprovazione per il gesto.

Nel frattempo, non ci resta che attendere l’obiettivo delle 1.000 libbre, nella speranza che qualche volenteroso riesca a far cambiare idea alla donna.